Varese discarica a cielo aperto. Conte (Pd): “Il Comune non interviene”. FOTO

L'esponente del Pd critica l'inattività dell'amministrazione nel tutelare il territorio

30 marzo 2016
Guarda anche: Varese Città
IMG-20160330-WA0004

Una discarica a cielo aperto. Come, purtroppo, ce ne son troppe a Varese. La denuncia è del vicecapogruppo del Pd Luca Conte: “Si tratta dell’ennesima denuncia dell’inciviltà di taluni, che continuano impunemente a deturpare la nostra città ed i nostri boschi nella totale indifferenza.

Più un mese or sono avevo segnalato una situazione analoga a poche centinaia di metri, presso il cimitero di Belforte, ma nulla si è, ad oggi, ancora mosso.
I tempi di intervento in queste circostanze, da parte di Aspem, sono assolutamente inadeguati, senza il Comune abbia mai fatto nulla in questi anni per renderli più rapidi, lasciando invece che l’immondizia restasse e resti per settimane e settimane per terra, creando, non di rado, un deprecabile spirito di emulazione.
Infine i controlli e le sanzioni sembrano ormai diventati inesistenti, ora che il servizio di vigilanza ecologica (l’unico ad avere dimostrato interesse per questo genere di situazioni) pare dismesso. Non si spiegherebbe altrimenti il fatto che le Gev siano divenute irrintracciabili ai loro consueti recapiti, senza che l’Assessorato competente abbia chiarito la situazione, di cui non pare curarsi”.

Leggi anche:

  • Boldrini in fiamme, Conte (PD) “Esprimo la mia solidarietà”

      “Voglio esprimere la mia piena solidarietà al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ed al Presidente della Camera Laura Boldrini, oggetto ieri di un vergognoso atto intimidatorio da parte di esponenti leghisti che hanno pubblicamente dato alle fiamme fantocci loro raffiguranti.  È
  • Luca Conte: “Monti ha fatto una gaffe, dimostra poca coerenza”

    “Resto basito dalle superficiali dichiarazioni leghiste apparse sulla stampa locale. Una clamorosa gaffe che dimostra ancora una volta come la Lega Nord stia conducendo questa campagna elettorale. In particolare è oggi il consigliere regionale uscente Monti a dimostrare scarsa memoria ed
  • Luca Conte (PD) risponde ad Attolini “Parole indegne”

    “Mentre la città tutta alza gli occhi e si volge con tristezza e preoccupazione alla montagna ferita, da Busto Arsizio giungono parole indegne, offensive, gravi e vergognose.  Il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, che non merita neppure di essere citato, si permette di
  • Luca Conte (PD) risponde a Cosentino “Frasi offensive nei confronti di chi svolge il proprio lavoro”

    “Il rispetto delle regole è la garanzia che interessi, anche contrastanti, trovino la dovuta tutela. Il nuovo regolamento di polizia locale, come può verificare chiunque con una semplice lettura, è assai più moderno e permissivo del precedente. Auspicare poi il non rispetto delle regole o