Varese: da venerdì la mostra di Francesco Murano a Villa Mirabello

I dipinti varesini dell'artista disponibili sino al 23 ottobre

21 settembre 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese Città
Villamirabello

Torna la grande stagione delle mostre varesine ai Musei Civici di Villa Mirabello. Si comincia il 23 settembre con la mostra “Strade di Varese nella pittura di Francesco Murano” che sarà aperta al pubblico gratuitamente fino al 23 ottobre. La mostra è nata dalla collaborazione con la Società Storica Varesina.

Francesco Murano è nato a Cirò nel 1961 e vive a Varese. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano. In quel periodo Murano si dedica al ritratto, alla natura morta, alla copia dal vero. Attratto dalla sperimentazione si è confrontato con diverse tecniche espressive, fino ad approcciarsi ad una sua tecnica personale detta bruciatura. La sua vera passione è il figurativo, a volte iperrealista, come nella splendida sequela di montagne, che si proiettano nel cielo, spesso illuminate dai raggi del sole. Le opere in mostra fanno parte di un unica ricerca del pittore, tutta dedicata alle strade varesine, rese vive dalla persone e dalle automobili.

“Una città e le sue strade. La qualità artistica del pittore Francesco Murano ci conduce da una via all’altra e ci mostra nei suoi quadri la città come davvero la vediamo ora, passando tra i palazzi del centro e le case di periferia, di giorno o di notte, con le luci, con le ombre, con le insegne commerciali, con le automobili invadenti e i loro fanali accesi che si riflettono sull’asfalto”.

Sono questi i temi racchiusi nelle opere esposte nella mostra che sarà inaugurata venerdì 23 settembre alle ore 17.30 a Villa Mirabello e vedrà la partecipazione dell’artista Francesco Murano, del sindaco di Varese Davide Galimberti, di Giuseppe Armocida, presidente della Società Storica Varesina e di Serena Contini, coordinatore dei Musei Civici di Villa Mirabello che ha organizzato la mostra. All’inaugurazione il giornalista Max Lodi ci illustrerà alcuni personaggi a cui sono state dedicate le vie cittadine, sottolineando l’importanza che sottende alla toponomastica ed ai suoi rapporti con la storia.

Nella descrizione della mostra si legge inoltre:

“Forse proprio le automobili hanno trasformato l’immagine della città e Murano ce le mostra in movimento, rinnovando nella tela le sensazioni che proviamo nel percorrere le sempre trafficate vie cittadine. L’automobile è protagonista e ai pedoni tocca il ruolo di comparse marginali nelle strade dell’artista. Le luci del traffico si contrappongono alla luce quieta degli acquarelli, nei quali il pittore fa riposare il nostro sguardo, quando al centro della scena mette i monumenti, i palazzi e le chiese del nostro passato”.

Un appuntamento da non perdere dunque per una mostra che per un intero mese animerà i Musei Civici e che si preannuncia di particolare interesse per tutti i varesini che amano la propria città.

Durante il periodo espositivo verranno organizzati quattro incontri, tutti il venerdì alle 17.30, per approfondire la storia e l’evoluzione delle vie di transito cittadine e non.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio