“Domenica al Museo”, in 150 a Villa Mirabello

Seconda giornata gratuita per le sale varesine. Galimberti: “È un progetto che funziona e che può rilanciare ulteriormente la cultura in città”

03 Febbraio 2020
Guarda anche: AperturaVarese Città

Sono stati 150, oggi, i varesini e i turisti che hanno visitato i Musei civici in occasione della seconda “Domenica al Museo”. Da inizio anno, infatti, il Comune di Varese aderisce all’iniziativa attivata dal Ministero dei Beni Culturali, che permette ingressi gratuiti nelle strutture la prima domenica di ogni mese. Un’adesione ratificata nell’ultima seduta dal Consiglio comunale, dopo che il progetto era stato proposto dalla Giunta in via sperimentale per gennaio.


Il risultato, già di per sé significativo, è ancor più rilevante se si pensa che è stato raggiunto dal solo museo di Villa Mirabello, essendo il castello di Masnago chiuso poiché negli ultimi giorni è stato necessario effettuare interventi urgenti sugli impianti termici e idraulici.

“È un progetto – afferma il sindaco Davide Galimberti – che sta dimostrando di funzionare anche a Varese. Dopo i grandi numeri dello scorso mese, quando a Villa Mirabello era ancora aperta la mostra di Renato Guttuso, oggi arriva una piacevole conferma. Questa iniziativa permette di rilanciare ulteriormente la cultura varesina, valorizzando al contempo il patrimonio artistico delle nostre strutture anche in vista delle prossime importanti mostre che i nostri musei ospiteranno”.

Tag:

Leggi anche: