Varese Calcio: un’amichevole solidale col Centro Gulliver

Venerdì 5 agosto l'appuntamento con la comunità di don Barban

26 luglio 2016
Guarda anche: SportVarese
varesecalcio

varesecalcio

Una nuova sinergia si è creata in occasione dei festeggiamenti del 30^ anniversario della Comunità terapeutica, tra il Centro Gulliver ed il Varese Calcio, che si concretizzerà in una partita amichevole – sul campo centrale di Varesello, Via Majano, 29 – tra la squadra ufficiale cittadina e la squadra formata da operatori ed ospiti della comunità terapeutica, nel pomeriggio di venerdì 5 agosto, alle ore 16:00.

Un incontro piacevole, una partita estiva tra amici, che arricchirà anche gli appuntamenti dell’estate varesina. “Sono di Varese e conosco da sempre la Comunità terapeutica del Centro Gulliver, davanti alla quale sono passato centinaia di volte – dichiara Ernestino Ramella, allenatore del Varese Calcio – Poche settimane fa ho avuto la possibilità di incontrare e conoscere personalmente Don Michele Barban e dalla nostra chiacchierata è scaturita la voglia di fare qualcosa insieme, che fosse la possibilità di permettere agli ospiti della struttura di vivere una giornata diversa dal solito, di dare quindi loro l’opportunità di giocare sfidando la squadra del Varese Calcio, un’azione concreta per farli sentire parte integrante della loro città.”

“Un’opportunità che abbiamo accolto con entusiasmo – interviene Don Michele Barban, fondatore e Presidente della Comunità Terapeutica – perché il gioco, inteso come ‘insieme di regole’, scaturisce nella disciplina, che per noi è un elemento fondamentale da restituire ai nostri ospiti.

Per la squadra del Varese Calcio – e qui parlo da tifoso – sono certo che, allenando la loro fede calcistica all’impegno, che richiede una disciplina di vita, e mantenendo alta l’attenzione su questo aspetto, sarà una stagione vincente. Le regole non vanno subite, ma fatte proprie, perché così non si è in balia di un applauso o di una denigrazione, ma si cresce sia in maniera individuale, che come squadra. “Tu solo, ma non da solo” è uno dei motti della nostra comunità e in questa occasione lo estendiamo anche al Varese Calcio, affinchè possa essere in grado di spronare ogni singolo giocatore, anche nelle impegnative partite del campionato.” Una partita quindi che è un dono per la comunità terapeutica e un auspicio alla squadra cittadina per la stagione 2016/2017. L’amichevole, ad ingresso gratuito, sarà aperta a tutti coloro che volessero partecipare come spettatori.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti