Università dell’Insubria: Silvia Oggioni campionessa U23 di mezzofondo

La giovane atleta del college di Bizzozero conquista il tricolore nei 5mila

14 giugno 2016
Guarda anche: SportVarese
oggioni

Non ha avuto neppure il tempo di riprendersi dalle fatiche dei Campionati del Mediterraneo under 23 svoltisi a Tunisi il 5 giugno che già inanella un’altra vittoria: Silvia Oggioni, infatti, domenica 12 giugno a Bressanone ha vinto il titolo italiano U23 nella gara dei 5 mila metri.

«La nostra Silvia ha vinto dominando la competizione con un tempo finale di 16’46”43 frutto di una gara tranquilla per i primi 2 km e poi in progressione solitaria negli ultimi 3 con un parziale di 9’52”. Seconda, distanziata di oltre 23”, la siciliana Sugamele» spiega il tecnico federale Silvano Danzi, responsabile della preparazione atletica degli studenti del College di Mezzofondo dell’Università degli Studi dell’Insubria.

La studentessa dell’Università degli Studi dell’Insubria, 21 anni, iscritta al Corso di Laurea in Scienze Motorie e al College di Mezzofondo dell’Ateneo, domenica si è anche presentata al via dei 1500, giungendo terza in 4’27”80, vicinissima al suo primato personale.

«Nei prossimi giorni Silvia gareggerà a Modena per i campionati italiani Universitari sulla distanza dei 1500 e poi sabato 25 giugno a Rieti sui 5 mila per il titolo italiano assoluto» continua Danzi.

Sempre a Bressanone sono rimasti ai piedi del podio altre due giovani promesse del College di Mezzofondo dell’Insubria: Andrea Elia nei 5000 maschili Under 23 (IV classificato) e Silvia Pento nei 1500 femminili Under 23 (sempre IV posto).

Un’altra studentessa partecipante al programma del College di Mezzofondo, Ilaria Del Magro, si è qualificata terza in una rappresentativa di corsa in montagna svoltasi sempre domenica 12 giugno a San Marino.

«Questi risultati e l’esperienza del college stanno generando un grande interesse e sono molti gli atleti e le atlete che chiedono informazioni. Il presidente della FIDAL, Alfio Giomi, e del Comitato Regionale Lombardo, Maria Grazia Vanni, stanno sostenendo molto il progetto perché unico nel suo genere, nel mondo dell’atletica ma in generale nello sport in Italia» conclude Danzi.

foto: Atl-Eticamente

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,