Un’area vasta prealpina Varese-Como-Lecco. Galimberti apre il capoluogo alla Lombardia

Il candidato sindaco del centrosinistra ha raccolto le esperienze dei primi cittadini lombaddi e messo a punto una serie di progetti

30 marzo 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
FB_IMG_1459370665564

Varese deve uscire dall’isolamento. E puntare allo sviluppo facendo rete anche con le altre città.

Questo per Davide Galimberti non è solo un progetto, ma un fatto concreto, perché l’ha messo in pratica mercoledì sera riunendo quasi tutti i sindaci lombardi a Varese, per raccogliere le loro esperienze.

A partire dai sindaci di Como e di Lecco, territori prossimi a Varese, con i quali si può parlare di area vasta e fare sistema, per poter competere con la Città Metropolitana di Milano ad “armi pari”.

Questa l’idea di Mario Lucini, sindaco comasco: “Avere un’area vasta che si connoti nell’area pedemontana prealpina dà una prospettiva importante per relazionarci con la città metropolitana”.

E Virginio Brivio, sindaco di Lecco: “Il trasporto ferroviario è da riprendere, dobbiamo puntare ad una pedemontana ferroviaria. E dobbiamo costituire comunità di lavoro per progetti specifici tra i nostri territori. Da presidente di Provincia avevo fatto parte della Regio Insubrica, interessante nonostante molti limiti”.

Tag:

Leggi anche:

  • Galimberti contro il contratto Lega/M5S

    Sabato 20 maggio alle 17.30 il sindaco di Varese, Davide Galimberti, è andato al gazebo della Lega per partecipare alla consultazione sul programma di governo di Lega e M5s. La scelta controcorrente è spiegata così dal sindaco Galimberti: “Le consultazioni con gli elettori al gazebo è dal
  • Fontana e Galimberti insieme su politiche sociali abitative e sport

    Condividere soluzioni comuni su tutta una serie di temi particolarmente importanti per l’amministrazione comunale di Varese. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto oggi a Palazzo Lombardia fra il presidente della Regione e il sindaco, Davide Galimberti. I TRE ACCORDI
  • PD Varese contro il gazebo leghista di piazza Podestà

      “Il commissario bustocco paracadutato in piazza Podestà per dare ordini ai leghisti varesini, nel caparbio tentativo di apparire eroica vittima di un Partito democratico antidemocratico e perfido, proprio non riesce ad evitare il ridicolo, dimostrando ripetutamente la sua scarsa conoscenza
  • Commercio Varesino, Luca Conte “I problemi vengono anche dall’amministrazione precedente”

    “Il neo commissario della Lega Nord Gambini, – interviene il capogruppo del Partito Democratico a Palazzo Estense – non contento della recente magra figura in merito all’area stazioni torna nuovamente alla carica con dichiarazioni di pura propaganda politica contro