Ultima opera di Vitali donata alla biblioteca di Galliate

La Biblioteca di Galliate Lombardo entra grazie a questa consegna, a far parte del sistema Bibliotecario "Valli dei Mulini"

15 maggio 2018
Guarda anche: Varese provincia

A seguito della Gita “In Viaggio con Andrea Vitali” dello scorso 6 maggio 2018, il libraio Antonio Zappa ha donato alla Pro Loco Galliate Lombardo e Pro Loco Azzate l’ultima opera autografata di Andrea Vitali: “Nome d’arte Doris Brilli: I casi del maresciallo Ernesto Maccadò”.

Le Pro Loco hanno donato il libro alla Biblioteca di Galliate Lombardo ed entrerà nel Sistema Bibliotecario “Valli dei Mulini”, con 42 biblioteche in tutta la Provincia

Tag:

Leggi anche:

  • A Gallarate una nuova edizione di “Sgomitolando il tempo 2018“

    Continua la proposta antistress rivolta a tutti, esperti e principianti. Un corso di uncinetto utile ad imparare questa “arte” e a rilassarsi. E’ consigliato portarsi da casa il “ferro del mestiere” (l’uncinetto), oltre a gomitoli di prova, forbici e quadernetto per appunti. Si tratta
  • #INBIBLIOTECA il nuovo progetto di Varese

    Martedì 6 marzo 2018, alle ore 11.00 nella sala Morselli della Biblioteca civica di Varese, via Sacco 9 (primo piano) Saranno presenti il sindaco Davide Galimberti e l’assessore alla Cultura e Turismo Roberto Cecchi.
  • Al via il rinnovo informatico della Biblioteca di Varese

    Il Comune di Varese ha dato il via al rinnovo informatico della Biblioteca civica di Varese. Sono stati acquistati infatti i nuovi computer che consentiranno di migliorare la qualità del servizio offerto dagli spazi bibliotecari di via Sacco. In questi giorni i tecnici del Comune stanno
  • Martedì 23 gennaio Roberto Damiani presenta il libro “Pedalare per la pace” a La Tela di Rescaldina (MI)

    Da Auschwitz a Roma per non dimenticare. Ben 2.147 chilometri in bicicletta per ricordare l’impegno di Gino Bartali che, spingendo proprio sui pedali, salvò centinaia di vite. Viene presentata martedì 23 gennaio (ore 21) a La Tela di Rescaldina (MI) l’impresa fatta dal legnanese Roberto