Tutti in bici per i Comuni

Sabato 23 settembre appuntamento da non perdere a Malnate, Vedano Olona e Venegono Inferiore

19 Settembre 2017
Guarda anche: SportVarese provincia

In occasione della settimana europea della mobilità torna Sabato 23 settembre la fortunata iniziativa “TUTTI IN BICI PER I COMUNI”, in collaborazione con i Comuni di Vedano Olona e Venegono Superiore. Ritrovo in Piazza delle Tessitrici alle 14.00 per la registrazione. Partenza alle 15.00. Alle 16.30 è previsto l’arrivo di tutti i partecipanti al parco Fara Forni di Vedano Olona per una merenda condivisa e tante attività per tutta la famiglia. Rientro previsto per le 17.30. In caso di maltempo la manifestazione sarà annullata

Tag:

Leggi anche:

  • Turismo: da un sentiero tra i campi a un percorso ciclabile intorno a Milano

    Duemila anni dopo, il tratto lomellino della Via delle Gallie, che dall’antica Ticinum, ora Pavia, portava alle province d’Oltralpe attraversando l’attuale Piemonte, riprende vita. Un sentiero strappato ai campi, disboscando, pulendo i fossi, installando cartelli stradali e piantando
  • Malnate, cittadino positivo al Coronavirus

    Si comunica ATS Insubria ha informato l’Amministrazione comunale nella persona del Sindaco Maria Irene Bellifemine che un cittadino residente a Malnate è risultato positivo al virus Covid-19. Tutte le procedure del caso, tra cui l’attivazione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale), sono state
  • Varese Bike&Bus, parte il secondo weekend

    Secondo weekend per “Varese Bike&Bus”. Torna, dopo i buoni risultati dello scorso fine settimana, il servizio sperimentale lanciato da Palazzo Estense: i cittadini potranno far caricare le loro biciclette a bordo di uno speciale carrello che seguirà i pullman della linea N,
  • Malnate, lettera con insulti e proiettile a consigliera leghista

    “Massima solidarietà alla nostra Daniela Gulino, vittima di minacce e insulti perché ha avuto il coraggio di mettersi al servizio delle persone. Chi minaccia con proiettili e usa insulti di quel tenore nei confronti di una giovane donna non è degno di essere chiamato uomo”. Così Emanuele