Truffavano sul pedaggio oscurando la targa con un sistema automatico

La Polizia Stradale di Varese ha sequestrato una Hyundai Trajet munita di un dispositivo elettronico per coprire le targhe e non pagare il pedaggio

07 novembre 2015
Guarda anche: Busto ArsizioGallarateVarese
foto 2

Passavano dalla corsia Telepass, accodandosi ad altre auto. E oscurando le targhe riuscivano a farla franca. 

La Polizia Stradale di Varese ha sequestrato un’autovettura Hyundai Trajet munita di un dispositivo elettronico che, agendo su apposito telecomando cablato ed istallato nell’abitacolo, consentiva al conducente di oscurare completamente entrambe le targhe di immatricolazione con una tendina di tessuto nero che discendeva dall’apposito porta targhe artigianalmente costruito.

Il veicolo è stato sottoposto a controllo presso la barriera autostradale di Gallarate ovest sull’autostrada A8 dei laghi da parte del personale della Polizia Stradale di Varese, Sottosezione di Busto Arsizio, in quanto risultava segnalato a seguito di denunce della società Autostrade per l’Italia SPA che lamentava da parte del citato veicolo reiterati transiti in ambito autostradale con entrambe le targhe completamente oscurate al fine di eludere il pagamento del pedaggio.

L’autovettura, infatti, al momento del controllo veniva sorpresa a transitare dalla porta riservata al  telepass, accodandosi ad altro veicolo regolarmente dotato dell’apposito strumento di pagamento elettronico , riuscendo così per l’ennesima volta a sottrarsi al pedaggio.

Il veicolo con targa francese era condotto, al momento del controllo, da due cittadini di nazionalità Rumena, già noti all’ufficio di Polizia operante perché in precedenza identificati quali autori di ulteriori e reiterati transiti fraudolenti con due diversi veicoli, già oggetto di querele da parte della società autostrade SPA.

I due cittadini identificati sono stati denunciati alla Procura di Busto Arsizio per concorso nel reato di truffa e il veicolo sequestrato.

foto 1

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,