Trasporto aereo: aumenta la tassa d’imbarco, ma i soldi non vanno ai Comuni

Forti polemiche da parte dell'associazione comuni aeroportuali

21 dicembre 2015
Guarda anche: Malpensa
ryanair

Rivista all’insù la tassa comunale sui diritti d’imbarco, che passa da 6.5 a 9 Euro per ciascun passeggero: questa la decisione di un decreto interministeriale che, stando ai rumors, sarebbe in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Paradossalmente, un simile aumento non gioverà in alcun modo ai Comuni aeroportuali: già adesso, infatti, solo pochi centesimi dei 6.5 Euro richiesti finiscono nelle casse dei paesi circostanti gli hub, mentre la maggior parte viene nitidamente destinata al fondo integrazione Alitalia dell’Inps. L’Associazione nazionale dei comuni aeroportuali italiani non ha ovviamente gradito il ritocco della tariffa, che sinora non ha portato alcun beneficio economico agli stessi.

Tag:

Leggi anche: