Sputi e insulti alla capotreno da un gruppo di rom

Momenti di tensione, lunedì mattina, sul convoglio che viaggiava da Milano a Varese. La dipendente delle Ferrovie ha chiesto il biglietto a sei nomadi, che hanno reagito aggredendola verbalmente

16 giugno 2015
Guarda anche: AperturaBusto ArsizioGallarateMilanoVarese Città
Treno

Prima gli insulti, poi anche gli sputi. Questo il “trattamento” che un gruppo di rom ha riservato ad una capotreno “colpevole” di aver chiesto loro di esibire il ticket per il viaggio. 

E’ accaduto ieri mattina, lunedì 15 giugno, sul treno della linea Ffss che viaggiava in direzione Varese, nella tratta tra Gallarate e  Varese.

Le donne rom, provenienti dal campo nomadi di Lambrate, si trovavano sul treno per raggiunge il capoluogo, dove avrebbero effettuato, secondo la ricostruzione degli inquirenti dopo l’avvenuta identificazione, la loro attività di questuanti.

La capotreno ha chiesto loro, come stava facendo con gli altri passeggeri, di esibire il biglietto. La loro reazione è stata quella di insultare l’addetta delle Ferrovia. E subito dopo l’aggressione verbale le hanno anche sputato addosso.

La capotreno, dopo l’aggressione, è riuscita a dare l’allarme via cellulare. Alla stazione di Varese ad aspettare il gruppo di rom erano presenti gli agenti della Polfer e tra pattuglie della Polizia di Stato.

Quattro le straniere denunciate. Tre per inottemperanza a precedenti decreti di allontanamento dal territorio. Una potrebbe essere denunciata per insulto a pubblico ufficiale.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Aggressione sul treno diretto a Saronno, la vittima un 18enne

    A fare le spese della mancanza della sorvegliata un giovane italiano di 18 anni che si è ritrovato da solo a bordo delle carrozze, semi deserte, di un treno partito attorno alle ore 12:00 di sabato 15 aprile dalla stazione di Milano Cadorna e diretto a Saronno. Una nuova aggressione a pochi giorni
  • Cavaria, in manette un diciannovenne per violenza

    Sono scattate le manette nel pomeriggio di mercoledì 11 aprile per un diciannovenne ghanese, regolare in Italia e resistente nel comune di Cavaria con Premezzo (VA). Contro di lui l’accusa di aggressione da parte del padre, che sarebbe stato vittima di violenti pestaggi, nati da problemi di
  • Trenord, nuova aggressione ai danni dei capitreno

    Sul treno partito da Milano Cadorna e diretto a Saronno, poco dopo la mezzanotte di venerdì 7 aprile, un gruppo di ragazzi (giovanissimi secondo le prime indagini) avrebbero aggredito senza motivo i due capitreno che si trovavano a bordo del convoglio. Per le due vittime immediati i soccorsi alla
  • Aggredita a Milano perchè porta il velo, la ragazza varesina denuncia su Facebook

    E’ accaduto tutto alla stazione di Milano Garibaldi, a bordo della linea verde, quando un uomo alle 8:17 della mattina del 6 aprile l’ha spinta contro le pareti del vagone e ha iniziato a insultarla. Il motivo? La giovane, Houda Latrech originaria del Marocco,  indossava il velo. La paura del