“Sì al nuovo Campo da rugby. Ma pensiamo anche al cimitero”

Mauro Gregori sottolinea l’esigenza di pensare anche a combattere il degrado con interventi di riqualificazione a Giubiano

03 settembre 2015
Guarda anche: Varese Città
Cimitero

Chissà se oltre a pensare “doverosamente” a migliorare la struttura del campo di rugby di Giubiano ed al relativo parcheggio si interverrà sul totale degrado esistente intorno al cimitero monumentale di Giubiano… Discariche a cielo aperto, persone che vanno in visita ai propri cari defunti che non trovano mai parcheggio, auto sui dossi, sulle cunette, sui marciapiedi antistanti il cimitero… 

Gianpaolo Ermolli e l’assessore Riccardo Santinon sono in grado di rassicurarci? La vivibilità della zona è ormai indispensabile. Non solo rugby, per favore…

Mauro Gregori

Tag:

Leggi anche:

  • Da Varese il progetto per aiutare gli enti locali a fare rete con il territorio

    E’ stato presentato martedì a Palazzo Pirelli e questa mattina a Villa Recalcati il progetto Lombardia Europa 2020. Obiettivo dell’iniziativa è quello di creare 12 Uffici Europa in ogni provincia lombarda (i Seav, Servizi Europa di Area Vasta), che facciano rete tra le migliori esperienze
  • M5S Lombardia, arrivano anche in Lombardia i cimiteri per gli animali di affezione

    Nella Proposta di Legge “Norme in materia di medicina legale, medicina necroscopica, polizia mortuaria, attività funebre“, discussa ieri 25 settembre in un gruppo di lavoro della Commissione regionale Sanità, è stata assorbita la proposta del M5S Lombardia che consente ai Comuni di
  • La Lindt diventa grande

    Lind Italia annuncia un grande progetto di ampliamento pensato per un dei poli produttivi più importanti della catena del cioccolato italiana. E’ il caso del grande store situato alle porte della Valgano, precisamente a Induno Olona che nei prossimi anni potrebbe ingrandire la sua superficie,
  • Milano, l’Area Expo verso la rinascita

    “La riqualificazione della zona dove si è svolto l’Expo sarà uno dei pilastri dello sviluppo della Grande Milano del futuro, possibile grazie anche all’impegno di Regione Lombardia e al contributo del pubblico”. Lo ha sottolineato il sottosegretario regionale alla