Sessant’anni di Pirellone: le iniziative per festeggiarlo

Martedì 12 luglio il prestigioso compleanno del grattacielo simbolo della Lombardia

08 luglio 2016
Guarda anche: Lombardia
pirelli

Conto alla rovescia per i 60 anni di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia e icona architettonica nota in tutto il mondo. La ricorrenza cade martedì 12, data della posa della prima pietra, ma verrà celebrata già domenica 10 quando il Grattacielo aprirà le sue porte a tutti cittadini per consentire, dalle 10 alle 17, visite all’Aula consiliare, al Belvedere e alla mostra “Le Età del Grattacielo”, allestita in collaborazione con La Triennale. Da sabato sera il Pirellone sarà illuminato con il count-down dei giorni mancanti alla celebrazione ufficiale.

Intenso anche il programma di martedì 12. Alle ore 9.30, in collaborazione con la Fondazione Pirelli, si svolgerà il convegno internazionale sulla storia architettonica della costruzione di Palazzo Pirelli, sull’opera di Giò Ponti e le figure di Pier Luigi Nervi e Carlo Valtolina. Nel frattempo, dalle 9 alle 14, presso il foyer di via Filzi 22, saranno disponibili cartoline dedicate al Pirellone con un timbro speciale e annullo filatelico. La giornata si concluderà alle ore 20.30 all’Auditorium Gaber con il concerto al tramonto della Ex_novo orchestra (ingresso libero, prenotazione obbligatoria all’indirizzo http://www.consiglio.regione.lombardia.it/concerto-12luglio). In programma lo “Spirito d’Europa” di Marc Antoine Charpentier, l’“Inno alla gioia” di Ludwig van Beethoven, musiche Verdi, Mozart, Vivaldi e Rossini. A seguire visita al Belvedere “Jannacci” del 31° piano.

“Tante importanti iniziative che consentono di celebrare al meglio il traguardo raggiunto dal palazzo che è la sede del nostro Consiglio regionale – è il commento del Presidente Raffaele Cattaneo –. Il Pirellone è uno dei simboli della Lombardia, celebre anche nel nostro Paese e nei contesti internazionali. Fa parte della storia del nostro territorio ed è nel cuore di tutti i lombardi ed è per questo motivo che la nostra istituzione, insieme alla collaborazione di altri soggetti interessati, ha voluto dare visibilità ad un protagonista indiscusso della vita architettonica, politica e culturale che ha la sua casa proprio a Milano”.

In questi giorni di vigilia prosegue la ricerca dei testimoni della costruzione o di chi ha lavorato al cantiere nel 1956. A costoro martedì 12, infatti, il Presidente Cattaneo consegnerà un riconoscimento nel corso di una breve cerimonia in Aula consiliare, al termine della seduta consiliare (ore 12.30).

Tag:

Leggi anche:

  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management parte col botto e affonda Torino

    Prima vittoria del 2017 per la BPM Sport Management. Con una prova molto convincente, il sette di Gu Baldineti batte 18-5 (3-1, 5-0, 5-2, 5-2) il Torino 81 e, complice il pareggio del CC Napoli a Savona (10-10), è terzo da solo con 25 punti. Nel primo tempo sblocca il match dopo circa cinquanta
  • La BPM Sport Management inizia il 2017 contro il Torino ‘81

    E’ ancora sotto gli occhi di tutti la grande serata di martedì che ha fatto di Busto Arsizio la capitale della Pallanuoto. Dopo la vittoria del Settebello del CT Campagna contro la Georgia, domani un altro grande match sarà di scena alle Piscine Manara. I Mastini di Gu Baldineti, infatti,