Servizio idrico provinciale, Passera: “La Regione sia collaborativa”

Il presidente dei Comuni soci di Alfa replica all'assessore Terzi

02 marzo 2016
Guarda anche: Lombardia
acqua rubinetto

Pochi giorni fa, l’assessore regionale all’Ambiente Claudia Terzi ha pubblicamente dichiarato come la Provincia di Varese non abbia fatto alcun passo in avanti nell’organizzare il servizio idrico integrato: questo, secondo l’esponente di Palazzo Lombardia, avrebbe avuto ripercussioni anche sul recente allarme-inquinamento lanciato da più parti sul lago Ceresio e, nell’occasione, l’assessore ha ventilato l’ipotesi del commissariamento del servizio idrico provinciale.

Villa Recalcati, però, non ci sta e risponde tramite Fabio Passera, sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca nonché presidente dei Comuni soci del nuovo servizio integrato.

«In qualità di Presidente dei Comuni soci di Alfa manifesto tutta la mia sorpresa per le ultime dichiarazioni dell’Assessore regionale Terzi. Sono stupito di questa uscita poiché, dopo anni di disinteresse amministrativo sulla questione del servizio idrico, stiamo lavorando con grande impegno, insieme a tutti i 107 Comuni soci e alla Provincia, per recuperare il tempo e il terreno persi negli ultimi 10 anni. A dimostrazione non solo del nostro impegno, ma anche degli sforzi fatti, vi sono risultati concreti e incontestabili: Alfa, società a capitale pubblico e gestore unico del servizio idrico integrato è una realtà e nelle prossime settimane firmeremo i contratti con i vecchi gestori per consentire alla nuova società di avere quel personale necessario ad affrontare progetti e investimenti previsti dal piano d’ambito sull’intero territorio provinciale. A fronte di tutto questo la posizione della Terzi appare eccessiva. Diversamente, mi aspetto un atteggiamento collaborativo da parte di Regione Lombardia e degli Enti preposti a favorire questo importante e non più rinviabile cambiamento in atto, con l’auspicio che i toni tornino ad abbassarsi per non mandare a monte questo processo».

Tag:

Leggi anche: