Saronno, dipendente comunale positivo al coronavirus

Attuate le necessarie misure precauzionali

20 Marzo 2020
Guarda anche: Saronno

L’Amministrazione comunale di Saronno comunica di aver ricevuto, in data odierna, informazione ufficiale dall’Autorità preposta che un proprio dipendente è risultato positivo al test del Coronavirus.

La persona sta bene e domani, sabato 21 marzo, sono previste le sue dimissioni dall’ospedale.

Appena venuta a conoscenza della notizia, l’Amministrazione ha provveduto ad attuare le necessarie misure precauzionali. Si ricorda altresì che il Comune fin dal 24 febbraio ha predisposto azioni previste per la tutela del personale e dell’utenza, come ad esempio la sanificazione dei locali del Municipio.

I servizi pubblici previsti dal Comune rimangono garantiti nelle forme già comunicate e predisposte per evitare il possibile diffondersi del contagio del Coronavirus.

Ringraziamo il personale comunale che, pur a ranghi ridotti dovendo tener conto della necessità di limitare la presenza fisica, anche a turni, continua a svolgere il proprio lavoro per garantire i servizi necessari alla popolazione, anche senza che questo sia sotto gli occhi di tutti.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Fine dell’obbligo dei guanti sui mezzi pubblici in Lombardia

    A partire da lunedì 22 giugno in Lombardia sarà possibile prendere i mezzi di trasporto pubblici senza indossare i guanti. Lo stabilisce la nuova ordinanza n.569 firmata oggi dal presidente della Regione Attilio Fontana, che in virtù del fatto che in Lombardia “l’epidemia risulta a oggi
  • Piano da 225 milioni per Terapie Intensive

    “Un Piano straordinario di rafforzamento dei posti letto di Terapia Intensiva, di sorveglianza sub intensiva e di degenza disegnerà la rete ospedaliera della Lombardia nell’era post Covid in linea con le disposizioni nazionali. Valore degli investimenti: 225 milioni di euro. L’obiettivo
  • Post-Covid, stanziati 225 milioni dalla Giunta regionale per la rete ospedaliera lombarda.

    “Un piano straordinario da 225 milioni di investimenti a favore della rete ospedaliera lombarda volto a rafforzare in maniera massiccia i posti letto di terapia intensiva, quelli di sorveglianza sub-intensiva e le strutture di Pronto Soccorso. L’ASST Sette Laghi potrà finalmente
  • Coronavirus, Fontana “Regione passa da rischio ‘moderato’ a ‘basso’”

    “Esprimo soddisfazione per il dato sull’indice RT della Lombardia sul coronavirus diffuso dall’Istituto Superiore di Sanità, un primo passo avanti verso la tanto auspicata ‘nuova normalità‘ e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le