Sacro Monte, lavori sul versante dell’ultimo tratto di via del Ceppo

Parte l’11 marzo il cantiere per la messa in sicurezza del versante con barriere e reti. Tratto di strada chiuso per due settimane solo nei giorni feriali dalle 7 alle 18

06 Marzo 2019
Guarda anche: Comune di Varese

Condividere i dettagli dei lavori, gli aspetti logistici e la comunicazione. Con questo obiettivo questa mattina si è svolto al Sacro Monte l’incontro tra l’amministrazione, la parrocchia, i ristoratori presenti al borgo e la ditta incaricata del cantiere per la messa in sicurezza del versante roccioso lungo l’ultimo tratto della via del Ceppo. “Vogliamo proseguire con un nuovo metodo di lavoro – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati – in particolare in luoghi sensibili e importanti della città come il patrimonio Unesco del Sacro Monte. Questo intervento sul versante è indispensabile ma condividerlo in anticipo con chi vive o lavora nel borgo ci offre l’opportunità di costruire una sinergia positiva sia sugli aspetti logistici del cantiere che su quelli dell’informazione ai cittadini, fattori importanti per un luogo turistico come il Sacro Monte”.

I lavori dunque inizieranno l’11 marzo e interesseranno il versante dell’ultimo tratto di via del Ceppo, gli ultimi metri prima dell’ingresso pedonale al borgo in via del Santuario, ma solo per le prime due settimane sarà prevista la chiusura al transito di auto e pedoni di quel tratto di strada nei giorni feriali dalle 7 alle 18. La strada verrà riaperta quindi ogni giorno dopo le 18 ma sarà comunque transitabile durante i due weekend interessati nei giorni di sabato e domenica.

In sostanza l’intervento consiste nella posa di barriere paramassi e reti in aderenza. Nelle prime due settimane però verranno anche eseguite le operazioni di pulizia e disgaggio delle pareti. Il costo dell’intervento sarà di circa 150 mila euro.

“L’obiettivo – ha detto questa mattina l’assessore Civati – è di realizzare nel minor tempo possibile questo intervento di messa in sicurezza e di ridurre al minimo i disagi per chi si reca al Sacro Monte e per i residenti del borgo. Per questo motivo è stato deciso, in sinergia con i ristoratori e la parrocchia, di consentire il transito di veicoli e pedoni durante tutti i weekend e tutti i giorni la sera dopo le 18. Inoltre, come è stato condiviso con i ristoratori sarà consentito l’accesso dei rifornitori diretti ai ristoranti nelle ore e nei giorni stabiliti insieme questa mattina”. Nei giorni feriali, dalle 7 alle 18, solo nelle due settimane di chiusura al transito, l’accesso pedonale al borgo per chi arriva al piazzale Pogliaghi sarà da via Sommaruga, a cui si accede direttamente dal parcheggio del piazzale. Anche in questo caso con i ristoratori e la parrocchia è stato condiviso di posizionare dei cartelli per i turisti che indicheranno il percorso per i pedoni.

La durata totale del cantiere sarà di circa un mese e mezzo ma solo nelle prime due settimane di lavori ci sarà il divieto di transito per auto e pedoni. Durante tutto il periodo dell’intervento verranno chiusi alcuni posti dedicati ai residenti del borgo che però potranno utilizzare gli altri posteggi presenti nelle vicinanze esponendo il tagliando residente. Anche in questo caso la soluzione è stata condivisa tra Amministrazione, Polizia locale e residenti.

Tag:

Leggi anche: