Regio Insubrica, Brianza: “Ripartire a pieno ritmo”

Presidenza dell'ente assegnata al ticinese Norman Gobbi

22 gennaio 2016
Guarda anche: LombardiaPolitica
brianza francesca

“La Regio Insubrica può ripartire a pieno regime”. Lo sottolinea l’assessore al Post Expo e alla Città metropolitana di Regione Lombardia Francesca Brianza, nominata oggi come rappresentante politico, con specifica delega permanente, per conto del presidente Roberto Maroni.

PRESIDENZA DELL’UFFICIO AL CANTON TICINO – Si è tenuta oggi a Mezzana, nel Canton Ticino, presso la sede della Regio Insubrica, la riunione dell’Ufficio di Presidenza. Tanti i temi affrontati all’ordine del giorno, che si è aperto con l’insediamento del nuovo Ufficio di Presidenza previsto dalla Dichiarazione d’Intesa – la Presidenza è stata assegnata ad interim, fino a giugno, al presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino Norman Gobbi – e con la designazione dei rappresentanti politici e tecnici regionali per garantire la continuità dei lavori della Regio Insubrica.
SOGGETTO FONDAMENTALE PER LA COLLABORAZIONE – “La Regio – spiega l’assessore Brianza – rappresenta un soggetto di fondamentale importanza per il mantenimento e la gestione dei rapporti tra la Regione e la Confederazione svizzera, fungendo da collettore su temi di primaria importanza”. “Quale, a esempio – esplicita -, quello inerente le problematiche dei frontalieri, oggi più che mai sentito alla luce dei nuovi accordi fiscali, siglati tra i Governi italiano e svizzero, che entreranno in vigore a partire dal 2018, e quello relativo alla garanzia dei fondi destinati ai comuni di frontiera”.
REGIONI IN CAMPO AL POSTO DELLE PROVINCE – “La Regio Insubrica – sottolinea l’assessore -, alla quale hanno aderito responsabilmente Regione Lombardia e Regione Piemonte, dal momento in cui le Province, incenerite dalla riforma Delrio, non sono più riuscite a far fronte agli impegni sino ad ora assunti, riparte con rinnovato slancio e porta sul tavolo del dibattito importanti tematiche, che vanno dal riesame degli accordi bilaterali, alla navigazione dei laghi, alle annose questioni inerenti le infrastrutture e la mobilità transfrontaliera”.
CASSA DI RISONANZA PER TERRITORI DI CONFINE – “Questo importante soggetto – conclude l’assessore Brianza – fungerà da antenna di ricognizione e da cassa di risonanza delle istanze e problematiche che riguardano i territori di confine e garantirà uno stretta connessione tra la Regione, i territori di confine e la Confederazione svizzera”.
TEMI CRUCIALI PER ENTRAMBE LE PARTI – A margine dell’incontro è intervenuto sul tema anche il consigliere della Regione Lombardia e presidente della Commissione speciale Rapporti Lombardia-Confederazione Svizzera Antonello Formenti: “L’incontro è stato interessante e sancisce la ripartenza dei lavori della Regio Insubrica. I temi all’ordine del giorno sono di fondamentale importanza per i nostri territori”. “Ho riscontrato – ha concluso Formenti – una grande motivazione da parte di tutti e le prospettive per il futuro sono buone

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo