Provincia di Varese: presentati i corsi per cani limieri

Importante step nella formazione di cacciatori e cani destinati a combattere l'emergenza cinghiali

26 gennaio 2016
Guarda anche: Varese
1439541425-1941661059-cinghiale-caccia

Sono stati presentati questa mattina a Villa Recalcati i corsi di formazione dedicati ai cacciatori per Conduttori di cani da recupero ungulati feriti e Conduttori cani limieri. I moduli per le adesioni si possono scaricare sui siti di Federcaccia e Atc 1 o recuperare nelle sedi degli Atc provinciali e del Canv. Sarà possibile iscriversi a entrambi i corsi fino al 30 gennaio 2016. I corsi si terranno dal 5 al 7 febbraio e sarà presente come docente il tecnico faunistico Giuliano Colombo.
«Ho voluto che alla presentazione dei corsi fossero presenti tutti vertici provinciali della caccia per confermare il clima di grande collaborazione alle iniziative che stanno producendo risultati importanti, soprattutto sul tema della gestione della specie cinghiale – ha dichiarato il Vicepresidente della Provincia di Varese Giorgio Ginelli – E a tal proposito è anche doveroso sottolineare l’importante contributo che sta dando Federcaccia, qui rappresentata dal Presidente Carcano e dal segretario Speroni. L’obiettivo condiviso da tutti è quello di consolidare i momenti di formazione per avere sul territorio cacciatori sempre più consapevoli del loro ruolo e sempre più preparati nell’esercitare l’arte venatoria».
E proprio sulla necessità di questi momenti formativi è intervenuto anche Luca Maffioli, Presidente dell’Atc 1, il quale ha sostenuto che «questi corsi fanno seguito a una serie di iniziative messe in campo quest’anno proprio sulle modalità di gestione della specie ungulati. Considero i corsi, che stanno ottenendo un buon riscontri in termini di partecipazione, un investimento e sono convinto che nei prossimi anni daranno ottimi e concreti risultati».

Sono stati presentati questa mattina a Villa Recalcati i corsi di formazione dedicati ai cacciatori per Conduttori di cani da recupero ungulati feriti e Conduttori cani limieri. I moduli per le adesioni si possono scaricare sui siti di Federcaccia e Atc 1 o recuperare nelle sedi degli Atc provinciali e del Canv. Sarà possibile iscriversi a entrambi i corsi fino al 30 gennaio 2016. I corsi si terranno dal 5 al 7 febbraio e sarà presente come docente il tecnico faunistico Giuliano Colombo.
«Ho voluto che alla presentazione dei corsi fossero presenti tutti vertici provinciali della caccia per confermare il clima di grande collaborazione alle iniziative che stanno producendo risultati importanti, soprattutto sul tema della gestione della specie cinghiale – ha dichiarato il Vicepresidente della Provincia di Varese Giorgio Ginelli – E a tal proposito è anche doveroso sottolineare l’importante contributo che sta dando Federcaccia, qui rappresentata dal Presidente Carcano e dal segretario Speroni. L’obiettivo condiviso da tutti è quello di consolidare i momenti di formazione per avere sul territorio cacciatori sempre più consapevoli del loro ruolo e sempre più preparati nell’esercitare l’arte venatoria».
E proprio sulla necessità di questi momenti formativi è intervenuto anche Luca Maffioli, Presidente dell’Atc 1, il quale ha sostenuto che «questi corsi fanno seguito a una serie di iniziative messe in campo quest’anno proprio sulle modalità di gestione della specie ungulati. Considero i corsi, che stanno ottenendo un buon riscontri in termini di partecipazione, un investimento e sono convinto che nei prossimi anni daranno ottimi e concreti risultati».

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti