Protezione Civile: 202 aspiranti volontari pronti al corso

La Provincia di Varese e l'Università dell'Insubria presentano il ciclo formativo

05 maggio 2016
Guarda anche: Varese
protezione civile

Sono 202 gli iscritti all’edizione 2016 del Corso Base di Protezione Civile, organizzato dalla Provincia di Varese in collaborazione con l’Università dell’Insubria, che ha messo a disposizione gratuitamente l’utilizzo di un’aula adeguata a ospitare tutti gli iscritti per quanto riguarda le ore di formazione teorica. Il corso è stato riconosciuto anche dal Collegio dei Geometri della Provincia di Varese e darà diritto di ottenere i crediti formativi. Tale riconoscimento inoltre lancia un messaggio importante agli ordini professionali in materia di protezione civile.
«Il numero delle adesioni conferma che la gente ha compreso l’importanza della Protezione Civile e dei volontari impegnati su più fronti e sempre per contribuire alla garanzia della sicurezza e a fronteggiare le emergenze sia nei nostri territori, che in zone al di fuori del Varesotto – ha commentato il Consigliere provinciale alla Sicurezza Fabrizio Mirabelli – Se oggi la nostra Protezione Civile continua a essere un fiore all’occhiello il merito è certamente dell’Amministrazione provinciale, che ha sempre creduto in questa attività, ma soprattutto delle donne e degli uomini quotidianamente impegnati sul campo e dei volontari. A loro va il mio primo ringraziamento. Voglio poi sottolineare la disponibilità del Magnifico Rettore dell’Insubria per gli spazi che ci ha messo a disposizione, l’Ordine dei Geometri che ha dimostrato lungimiranza riconoscendo il nostro momento formativo e tutte le realtà che hanno lavorato all’organizzazione del corso».
Gli iscritti in 12 ore di formazione in aula e 4 sul campo, che si terranno alla sede della Protezione civile alla Fontanelle e prevedono una serie di esercitazioni, potranno così ottenere l’abilitazione a volontario e l’attestato. I docenti forniranno nozioni su: montaggio e smontaggio tende da campo (tipologia “ferrino” e pneumatica); comunicazioni radio; uso di attrezzature specifiche: motopompe/manichette/vasche; sacchi di sabbia; come fare correttamente “nodi” per la messa in sicurezza di attrezzature e segreteria da campo. Tra le esercitazioni pratiche, visto anche l’elevato numero dei partecipanti, sarà poi allestito anche le scenario relativo alle attività di ricerca persone scomparse (come da protocollo), con il coinvolgimento delle unità cinofile della Protezione Civile della Provincia di Varese. L’allestimento e l’illustrazione degli scenari delle esercitazioni, come lo scorso anno, sono a cura delle Organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, con il contributo anche della Squadra AIB della Provincia di Varese, coordinate dai funzionari provinciali (Antonello Mazza, Stefania Vitale, Maria Claudia Burlotti, Maria Laura Zorzit). Al termine del corso verranno consegnati gli attestati.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare