Protezione Civile: 202 aspiranti volontari pronti al corso

La Provincia di Varese e l'Università dell'Insubria presentano il ciclo formativo

05 maggio 2016
Guarda anche: Varese Città
protezione civile

Sono 202 gli iscritti all’edizione 2016 del Corso Base di Protezione Civile, organizzato dalla Provincia di Varese in collaborazione con l’Università dell’Insubria, che ha messo a disposizione gratuitamente l’utilizzo di un’aula adeguata a ospitare tutti gli iscritti per quanto riguarda le ore di formazione teorica. Il corso è stato riconosciuto anche dal Collegio dei Geometri della Provincia di Varese e darà diritto di ottenere i crediti formativi. Tale riconoscimento inoltre lancia un messaggio importante agli ordini professionali in materia di protezione civile.
«Il numero delle adesioni conferma che la gente ha compreso l’importanza della Protezione Civile e dei volontari impegnati su più fronti e sempre per contribuire alla garanzia della sicurezza e a fronteggiare le emergenze sia nei nostri territori, che in zone al di fuori del Varesotto – ha commentato il Consigliere provinciale alla Sicurezza Fabrizio Mirabelli – Se oggi la nostra Protezione Civile continua a essere un fiore all’occhiello il merito è certamente dell’Amministrazione provinciale, che ha sempre creduto in questa attività, ma soprattutto delle donne e degli uomini quotidianamente impegnati sul campo e dei volontari. A loro va il mio primo ringraziamento. Voglio poi sottolineare la disponibilità del Magnifico Rettore dell’Insubria per gli spazi che ci ha messo a disposizione, l’Ordine dei Geometri che ha dimostrato lungimiranza riconoscendo il nostro momento formativo e tutte le realtà che hanno lavorato all’organizzazione del corso».
Gli iscritti in 12 ore di formazione in aula e 4 sul campo, che si terranno alla sede della Protezione civile alla Fontanelle e prevedono una serie di esercitazioni, potranno così ottenere l’abilitazione a volontario e l’attestato. I docenti forniranno nozioni su: montaggio e smontaggio tende da campo (tipologia “ferrino” e pneumatica); comunicazioni radio; uso di attrezzature specifiche: motopompe/manichette/vasche; sacchi di sabbia; come fare correttamente “nodi” per la messa in sicurezza di attrezzature e segreteria da campo. Tra le esercitazioni pratiche, visto anche l’elevato numero dei partecipanti, sarà poi allestito anche le scenario relativo alle attività di ricerca persone scomparse (come da protocollo), con il coinvolgimento delle unità cinofile della Protezione Civile della Provincia di Varese. L’allestimento e l’illustrazione degli scenari delle esercitazioni, come lo scorso anno, sono a cura delle Organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, con il contributo anche della Squadra AIB della Provincia di Varese, coordinate dai funzionari provinciali (Antonello Mazza, Stefania Vitale, Maria Claudia Burlotti, Maria Laura Zorzit). Al termine del corso verranno consegnati gli attestati.

Tag:

Leggi anche:

  • Tutti in bici per i Comuni

    In occasione della settimana europea della mobilità torna Sabato 23 settembre la fortunata iniziativa “TUTTI IN BICI PER I COMUNI”, in collaborazione con i Comuni di Vedano Olona e Venegono Superiore. Ritrovo in Piazza delle Tessitrici alle 14.00 per la registrazione. Partenza alle
  • Dal 27 settembre la grande pallanuoto a Busto Arsizio con la BPM Sport Management e la Len Euro Cup

    Al via della competizione ci saranno, oltre ai mastini di Busto Arsizio, anche i francesi del Montpellier e del Pays D’Aix Natation, i tedeschi dell’OSC Postdam, i croati dello Jadran Split, gli ungheresi dello FTC Budapest (squadra che nella scorsa stagione si era aggiudica la Len Euro Cup) e
  • Ierago con Orago, inaugurazione Palestra in acqua Cele Daccò

    Il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo interverrà domani, alle ore 10,30, alla cerimonia di inaugurazione dell’impianto sportivo acquatico “Palestra in acqua Cele Daccò” di Jerago con Orago (Varese) situato in via Onetto 4, vicino all’area Feste del Comune. La
  • Varese, Gianmarco Pozzecco cittadino onorario

    L’iniziativa è stata ideata da Marco Pinti che ha poi trovato l’appoggio della società varesina Pallacanestro Varese e successivamente della Delegazione Provinciale CONI. Gianmarco Pozzecco negli anni in cui ha giocato per la pallacanestro Varese ha sempre dimostrato, come sostiene Pinti