Protesta dei migranti sotto la sede della Lega. FOTO

Manifestazione del Coordinamento Migrante contro le posizioni della Lega sui profughi

16 luglio 2015
Guarda anche: Varese Città
FB_IMG_1437064038867

 

 

Il Coordinamento Migrante di Varese ha messo in atto una protesta nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 16 luglio, in piazza Podestà. Il motivo è esprimere la propria contrarietà alla mozione presentata dalla Lega Nord per bloccare l’arrivo di profughi a Varese.

La protesta si è svolta infatti sotto la sede del Carroccio. Lo slogan, riportato sullo striscione, “La Varese che accoglie”.

Leggi anche:

  • Ufficio Immigrazione, rimpatrio per i cittadini extracomunitari non in regola

    Nei giorni scorsi, l’attività finalizzata al rimpatrio di cittadini extracomunitari non in regola con la normativa sul soggiorno, ha visto impegnati ancora una volta gli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Varese che hanno dato esecuzione a 4 provvedimenti di espulsione, emanati
  • Tradate, allarme migranti “Troppi in città, più del doppio di quelli ammessi”

    Dopo l’azione di sgombero a Gallarate, a dare l’allarme migranti è opra anche Tradate che per volere del sindaco leghista della città Dario Galli, presenta una situazione drammatica “Dovrebbe esserci un richiedete asilo ogni tre abitanti, per un totale di 60persone: ora invece i migranti
  • Andrea Cassani sui migranti “Nessuno li ha costretti ad andarsene”

    Il sindaco leghista di Gallarate, Andrea Cassani, ha dato il via libera alo sgombero nella giornata di martedì 20 marzo alla palazzina di Via Ranchet, destinata a chiudere perché la società che la gestisce, la Kb srl, non ha partecipato al bando della Prefettura per l’accoglienza. Le
  • Monti sui migranti “Ingratitudine e arroganza”

     “Siamo alle solite, come in altri centri in Italia, anche a Varese, questa mattina, un gruppo di richiedenti asilo, gentilmente ospitati in un hotel a spese nostre, ha protestato nientemeno che per la qualità del cibo, evidentemente considerata non degna di palati così raffinati.” Lo