Primarie centrosinistra: Zanzi chiude con “La bella Varese”

Un itinerario sentimentale nella città della memoria per la serata di sabato del candidato di Varese 2.0

11 dicembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Varese2.0

La lista civica Varese 2.0 conclude la campagna a favore di Daniele Zanzi, in vista delle primarie di domenica 13 dicembre, con l’iniziativa “La bella Varese”, un itinerario sentimentale nella città della memoria.

L’appuntamento è per le ore 21 di sabato 12 dicembre all’auditorium del liceo musicale: attraverso le voci di scrittori, storici, musicisti e altri intellettuali si riporterà alla luce la Varese di fine Ottocento e inizio Novecento, tra teatri e tranvie, villeggiatura elegante e ricordi garibaldini.

Tag:

Leggi anche:

  • Sacro Monte, via al progetto per il recupero

    “Rendiamo ancora bella e utile la nostra montagna e il suo monastero” con queste affermazione il vicesindaco di Varese, Daniele Zanzi, annuncia l’imminente avvio dei lavori di “ristrutturazione” di tutte le aree verdi presenti al Sacro Monte. Il presidente dell’associazione Amici
  • Writers “pentiti” ripuliscono il palaghiaccio

    La Procura di Varese li ha puniti per il loro gesto, affidando a loro un progetto educativo formidabile: i giovani che avevano imbrattato i muri esterni del Palaghiaccio di Varese sono stati obbligati a ripurlo completamente fino a togliere ogni traccia del loro vandalismo. “La lotta al
  • L’eco bonus fiscale per il verde: un aiuto concreto alla conservazione e cura dei nostri giardini

    La recente disposizione normativa introduce una detrazione del 36% delle spese documentate sostenute per l’impianto o la manutenzione degli spazi verdi. Un provvedimento atteso e una grande novità per incentivare un settore importantissimo che lavora per, e con, l’ambiente. La Città Giardino
  • Progetto Concittadino e Varese 2.0: L’unione fa la forza

    Progetto Concittadino e Varese 2.0, che esprimono complessivamente tre consiglieri di maggioranza e due assessori, decidono di collaborare su progetti specifici per dare forza alla propria azione all’interno di Palazzo Estense e aumentare l’impatto positivo sulla città. Lo hanno