Primarie centrosinistra: Zanzi chiude con “La bella Varese”

Un itinerario sentimentale nella città della memoria per la serata di sabato del candidato di Varese 2.0

11 dicembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Varese2.0

La lista civica Varese 2.0 conclude la campagna a favore di Daniele Zanzi, in vista delle primarie di domenica 13 dicembre, con l’iniziativa “La bella Varese”, un itinerario sentimentale nella città della memoria.

L’appuntamento è per le ore 21 di sabato 12 dicembre all’auditorium del liceo musicale: attraverso le voci di scrittori, storici, musicisti e altri intellettuali si riporterà alla luce la Varese di fine Ottocento e inizio Novecento, tra teatri e tranvie, villeggiatura elegante e ricordi garibaldini.

Tag:

Leggi anche:

  • Zanzi a Cosentino “25 multe non sono una raffica di sanzioni, ci aspettiamo più collaborazione”

    “Leggo con stupore le dichiarazioni del consigliere regionale Cosentino per il quale poco più di 20 multe rappresentano, a suo dire, ‘una raffica di sanzioni0′”. Così il vicesindaco Daniele Zanzi con delega alla Polizia locale. “Ne prendiamo atto ma quando si
  • Parco Mantegazza, Clerici e Cosentino su Varese 2.0 “Governare da due anni e non saperlo”

    I rappresentanti della lista civica Varese 2.0 che da ormai due anni governano la città di Varese, commentano con delusione lo stato di degrado del parco Mantegazza. Contro le loro affermazioni intervengono due esponenti della precedente amministrazione varesina: in primo luogo l’ex assessore
  • Sacro Monte, via al progetto per il recupero

    “Rendiamo ancora bella e utile la nostra montagna e il suo monastero” con queste affermazione il vicesindaco di Varese, Daniele Zanzi, annuncia l’imminente avvio dei lavori di “ristrutturazione” di tutte le aree verdi presenti al Sacro Monte. Il presidente dell’associazione Amici
  • Writers “pentiti” ripuliscono il palaghiaccio

    La Procura di Varese li ha puniti per il loro gesto, affidando a loro un progetto educativo formidabile: i giovani che avevano imbrattato i muri esterni del Palaghiaccio di Varese sono stati obbligati a ripurlo completamente fino a togliere ogni traccia del loro vandalismo. “La lotta al