Poste Italiane, sospeso il piano di chiusura degli uffici

L'azienda, dopo le pressioni di Regione Lombardia e dei sindaci, ha deciso di bloccare il progetto di razionalizzazione. Salve per il momento le 7 filiali da chiudere e le 15 che sarebbero diventate a orario ridotto in provincia di Varese

18 marzo 2015
Guarda anche: AperturaVarese Città
poste italiane

Notizia significativa per il territorio: Poste Italiane ha deciso di sospendere il piano dei tagli che per la Lombardia riguarda la chiusura di 61 uffici, soprattutto nei piccoli Comuni, e l’apertura a giorni alterni di altri 121. Oltre alla sospensione per qualche tempo è stata annunciato anche che saranno considerate alcune eccezioni. 

“Si tratta di un provvedimento molto sensato che ascolta la voce della Regione e dei sindaci del territorio che si sono fatti interpreti delle richieste dei cittadini – commenta la consigliera varesina Francesca Brianza, Lega Nord -. La decisione di Poste italiane arriva dopo l’impegno dei sindaci nella vicenda e a seguito della risoluzione approvata dal Consiglio regionale il 3 marzo scorso. Adesso si porteranno avanti delle trattative per arrivare alla modifica del Piano dei tagli, in modo di trovare la soluzione migliore per entrambe le parti. Nelle eccezioni da considerare vi è il mantenimento del servizio anche in quei piccoli centri in cui la mancanza delle Poste costituirebbe un serio problema per gli abitanti”.

Tag:

Leggi anche: