Piano Cave Varese, la Lega: “Grazie a noi, stop alle escavazioni a Cantello e alla Rasa”

Il consigliere regionale Emanuele Monti sottolinea l'impegno del suo partito nel successo per la tutela del territorio

28 aprile 2016
Guarda anche: LombardiaMilanoVarese
escavatore-1

Approvata dalla Commissione Ambiente la Proposta di aggiornamento del Piano Cave della Provincia di Varese. Nel merito è intervenuto il consigliere regionale della Lega Nord al Pirellone, Emanuele Monti. 

“Si tratta di una vittoria della Lega Nord di Varese – spiega Emanuele Monti – che da sempre si è opposta alla riapertura della Cava della Rasa e della Cava di Cantello. In particolare per quanto riguarda quest’ultima, la ripresa dell’attività estrattiva avrebbe generato un grave impatto sul Capoluogo di Provincia e sul territorio a livello idrogeologico, su falde acquifere che servono circa 200 mila persone.

Per quanto riguarda la Cava della Rasa invece, il progetto avrebbe riguardato ben 2 milioni di metri cubi, il che si sarebbe tradotto in un abbassamento del crinale di circa 20 metri: un danno enorme al Sacro Monte e al Campo dei fiori.”

“La Lega Nord ha sostenuto in più occasioni la necessità di subordinare gli interessi economici di singoli, al patrimonio ambientale, naturalistico, paesaggistico del territorio lombardo, con particolare riferimento all’integrità qualitativa della risorsa idrica. In Consiglio comunale a Varese il sottoscritto ha sollevato più volte la questione, così come in Regione Lombardia ci siamo sempre battuti per impedire che questi due impianti riprendessero l’attività, prima con il consigliere regionale Longoni, successivamente con Roberto Anelli che ha dato continuità alle azioni intraprese nella precedente legislatura.”

“Esprimo quindi soddisfazione per il risultato ottenuto e per fatto che si è riusciti a far convergere anche il Partito Democratico verso le nostre posizioni. Resta il rammarico per l’astensione da parte del Movimento 5 Stelle, che non ha mostrato di fare l’interesse dei cittadini. Con il voto definitivo da parte dell’Aula, previsto per metà giugno – conclude Emanuele Monti – si passa a un nuovo concetto regionale che è quello degli Ambiti di recupero per cui non si caverà mai più alla Rasa e Cantello”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,