Pensioni, in arrivo gli arretrati. Tutte le informazioni

Una circolare dell'Inps chiarisce finalmente le modalità con cui i pensionati riceveranno le restituzioni degli assegno coinvolti nel blocco biennale dell'indicizzazione

01 luglio 2015
Guarda anche: EconomiaItaliaLavoro
Soldi

L’Inps ha finalmente chiarito, con la Circolare 125/2015, le modalità di calcolo per la restituzione degli assegni coinvolti nel blocco biennale dell’indicizzazione previsti a seguito dell’approvazione del decreto legge 65/2015. L’Inps conferma che, come spiega in un comunicato la Cisl dei Laghi, per il biennio 2012-2013, i trattamenti tra 3 e 4 volte il minimo saranno rivalutati del 40%; quelli tra 4 e 5 volte del 20%; quelli tra 5 e 6 volte il minimo del 10%. 

Il 20% della base maggiorata sarà trascinata negli assegni nel biennio 2014-2015, base che dal 2016 passerà al 50% e si sommerà al meccanismo di rivalutazione previsto dalla legge 147/2013.

Tradotto in parole semplici un assegno lordo di 1500 euro riceverà come arretrati circa 800 euro ad agosto ed otterrà un aumento mensile di circa 7-8 euro per gli ultimi mesi del 2015 (incremento che passa a 17 euro dal 2016) rispetto ai valori attuali.

Un assegno lordo di 2 mila euro prenderà un bonus di 530 euro e circa 5 euro in più al mese sino al 31 dicembre 2015 (che salgono ad 11 euro nel 2016).

Un assegno lordo di 2500 euro prenderà 330 euro e 3 euro in più al mese sino alla fine del 2015 (che passano a 7 euro dal 2016) rispetto ai valori attuali.

Tutti gli importi sono al lordo irpef: essi subiranno una tassazione separata fino al 2014 e ordinaria per il 2015.

Gli importi saranno erogati d’ufficio dall’Inps a partire dal 1 agosto 2015.

Per le pensioni eliminate, che non hanno generato pensione di reversibilità, gli eventuali eredi dovranno presentare apposita domanda. Gli arretrati si riferiscono a ogni singolo beneficiario, in funzione dell’importo complessivo di tutti i trattamenti pensionistici in godimento. In sostanza, il bonus viene effettuato sul cumulo delle pensioni

Tag:

Leggi anche:

  • Portici Inps Varese, l’appello di Mauro Gregori per ridare vita allo stabile

    “Buongiorno Dottoressa Ciocca, in questi anni ho avuto modo di scriverle diverse volte in merito al palazzo Inps ubicato in pieno centro cittadino a Varese. Malgrado la Sua disponibilita’ e le varie conversazioni telefoniche avvenute tra noi, ancora molto e’ da fare. Beni stabili potrebbe
  • Politica, sullo scenario italiano interviene la CGIL

    “La giornata di ieri è stata una giornata molto difficile per il nostro Paese.  Siamo molto preoccupati per la grave situazione istituzionale e politica che si è determinata. Crediamo che si debbano recuperare i toni di un confronto civile ed atteggiamenti responsabili. La crisi
  • Varese, Gregori “I maleducati si possono fermare”

    “Ragazzi maleducati che trasformano lo spazio tra saracinesca e vetrine della sede Inps in discarica a cielo aperto… Serve intervenire: controllando, redarguendo, sanzionando, evitando la maleducazione (e qui ci vuole anche l’Inps che magari il mattino alzi le saracinesce e la sera
  • Corteo dei lavoratori in piazza il 1 maggio

    Il corteo di lavoratori e pensionati partirà da Piazza Repubblica alle ore 9.30 La manifestazione è organizzata da Cgil Cisl Uil e si terrà a Varese. Dietro gli striscioni del sindacato, accanto alle delegazioni dei lavoratori delle rappresentanze sindacali unitarie e dei pensionati,