Pedemontana, Magrini: “Serve un tavolo tecnico per giungere a una soluzione sul pedaggio”

Il consigliere provinciale interviene sulle tariffe estremamente elevate applicate dal primo novembre

05 novembre 2015
Guarda anche: Varese
Pedemontana

Il consigliere provinciale alla Viabilità, Marco Magrini, interviene su un tema di stringente attualità:  «Sulla questione Pedemontana, in questi giorni al centro di acceso di dibattito, abbiamo una posizione ben precisa: siamo convinti che si tratti di un’opera necessaria, attesa per anni da tutto il territorio e che in questi primi mesi di utilizzo ha portato grandi benefici alla viabilità, ai tempi di percorrenza e alla sicurezza viaria della porzione di territorio in cui scorre. Una certezza che non può essere inficiata dalla questione pedaggio. D’altro canto però abbiamo registrato la legittima preoccupazione dei cittadini e sindaci dei comuni coinvolti e  degli utenti di questa infrastruttura. Un allarme che non possiamo sottovalutare e rispetto al quale crediamo si possano trovare soluzioni condivise, tese a valorizzare gli sforzi fatti a livello politico ed economico per realizzarla e dare finalmente alla nostra provincia una via di comunicazione strategica.

Provincia di Varese fin dalla progettazione dell’opera ha sempre svolto un ruolo importante di coordinamento territoriale tra le istituzioni e i cittadini. Questo ha permesso di realizzare un’opera attesa, condivisa e accettata in tutte le sue forme e componenti, risultato non scontato visto l’impatto dei lavori. Provincia di Varese coordina anche l’Osservatorio ambientale, che ha il compito di monitorare gli effetti indotti sull’atmosfera, sul terreno e sulle acque. La posizione della Provincia di Varese è sempre stata quella di coinvolgere e arrivare a soluzioni partecipate. Metodo che ha dato risultati concreti e che auspichiamo possa essere adottato anche sulle questione pedaggio. A tal proposito, infatti, ci siamo già attivati nelle sedi istituzionali opportune per risolvere un problema che, alla luce dei fatti di questi giorni, ha una pesante ricaduta sulla viabilità locale. Nell’affrontare la problematica poi dobbiamo considerare anche le criticità legate ai possibili sviluppi futuri del territorio interessato dalla Pedemontana. Per questo chiediamo fin da ora l’istituzione di un tavolo tecnico di confronto sul quale portare e considerare benefici e problemi e giungere a una soluzione, che tenga anche in considerazione le istanze di sindaci, cittadini e associazioni di categoria».

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti