Pedemontana, il consiglio regionale vota contro il pedaggio sulla Tangenziale di Varese. Marsico (Forza Italia): “I cittadini non siano penalizzati”

Approvata una mozione che chiede di lasciare gratuita la prima tratta dell'autostrada e impegna la Regione a reperire nuovi fondi statali. Il consigliere regionale forzista tra i primi firmatari

09 settembre 2014
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Marsiconuova

 

Approvata, nel corso dell’odierna seduta di Consiglio regionale, una mozione volta sia a scongiurare la tariffazione della Tangenziale di Varese nel primo tratto. Impegnando la Giunta regionale a reperire fondi statali per un’opera strategica in vista di Expo 2015 che a garantire la sospensione del pedaggio per l’attraversamento del primo lotto evitando ripercussioni su automobilisti e traffico locale.

Fra i firmatari il consigliere varesino Luca Marsico.

“Garantire la piena e libera fruibilità della prima tratta di tangenziale di Pedemontana per i cittadini della Provincia di Varese rappresenta un valido incentivo per l’utilizzo della nuova infrastruttura – sottolinea Luca Marsico – e, avrebbe anche il vantaggio, determinante sotto l’aspetto ambientale, di alleggerire il flusso veicolare locale.

Per questo c’è l’auspicio che al più presto la Giunta possa attivarsi presso il Governo centrale per reperire quelle risorse economiche utili a compensare i costi dell’opera sulle altre tratte.

Si deve  evitare un pesante gravame per i cittadini della Provincia di Varese che si troverebbero, al contrario, in una posizione svantaggiata rispetto agli abitanti degli altri capoluoghi lombardi, escluso Milano, essendo costretti al pagamento di una tariffa per la circolazione sulla loro tangenziale”.

 

Tag:

Leggi anche: