Pedemontana, ecco come funziona e come si paga il sistema Free Flow

Giovedì 5 novembre è stata inaugurata la Tratta B1 di Autostrada Pedemontana Lombarda - A36 (da Lomazzo a Lentate sul Seveso).

05 novembre 2015
Guarda anche: Busto ArsizioGallarateVarese
pedemontana

Dall’1 novembre è attivo il nuovo sistema di pagamento senza caselli della Pedemontana. Mentre giovedì 5 novembre è stata inaugurata la Tratta B1 di Autostrada Pedemontana Lombarda – A36 (da Lomazzo a Lentate sul Seveso).

IL SISTEMA MULTILANE FREE FLOW

Autostrada Pedemontana Lombarda è la prima autostrada italiana che ha messo al centro la libertà di chi viaggia: nessuna barriera, nessuna coda, nessun rallentamento ferma il Cliente per la riscossione del pedaggio.
Tutto questo grazie al sistema Multilane Free Flow, una best practice nel metodo di pedaggiamento autostradale, primo in Italia, attivo dal 1 novembre 2015 sulla rete autostradale di Autostrada Pedemontana Lombarda del Gruppo Milano Serravalle – Milano Tangenziali.
In occasione dell’inaugurazione della Tratta B1 di Autostrada Pedemontana Lombarda A36, che si estende da Lomazzo (Como) fino a Lentate sul Seveso (Monza e Brianza), la Società presenta il nuovo sistema di esazione senza caselli, primo passo verso un sistema viabilistico moderno e privo di rallentamenti e soste dovute alle barriere per il pagamento.

NIENTE CODE

Il sistema Multilane Free Flow è caratterizzato da un insieme di portali che scavalcano le careggiate e sui quali sono istallati dei sensori elettronici che riconoscono la targa di ogni veicolo: il server centrale provvede immediatamente a calcolare il pedaggio dovuto dal Cliente.
Autostrada Pedemontana Lombarda, grazie alla tecnologia Free Flow, permette di evitare l’uso eccessivo di suolo necessario alla tradizionale realizzazione di caselli e barriere, limitandosi al solo spazio necessario per l’installazione delle carreggiate.
Il sistema viabilistico di Pedemontana, privo di qualsiasi barriera o ostacolo per la riscossione del pedaggio, elimina definitivamente le code che da sempre si generano sulle autostrade per il pagamento del pedaggio e contribuisce così a diminuire l’emissione di CO2 e ad aumentare la velocità e la sicurezza di percorrenza della propria rete. posta@pedemontana.com; P.e.c. pedemontana@pec.it

COME SI PAGA
IL CONTO TARGA

Il Free Flow consente di pagare il pedaggio senza soste o rallentamenti, senza dover necessariamente installare un apparato di bordo e, soprattutto, senza alcun canone aggiuntivo.
Tra le varie modalità di pagamento, la Società ha messo a disposizione del Cliente il nuovo servizio gratuito Conto Targa che consente di pagare i pedaggi relativi ai transiti effettuati su Autostrada Pedemontana Lombarda scegliendo di domiciliare il pagamento su una Carta di Credito o su un Conto Corrente.
Per sviluppare sempre di più il legame fra l’opera autostradale e il territorio con i suoi cittadini, Autostrada Pedemontana Lombarda ha attivato una speciale promozione per tutti coloro che sottoscriveranno il Conto Targa entro il 30 novembre 2015.
Questa promozione consente l’utilizzo gratuito della rete autostradale Pedemontana per tutto il mese di novembre 2015 oltre a offrire uno sconto del 50% sul pedaggio dei viaggi effettuati nei mesi di dicembre 2015 e gennaio 2016.
Sottoscrivendo il Conto Targa dopo il 30 novembre 2015, i Clienti hanno comunque diritto ad uno sconto del 50% per i viaggi effettuati dalla data di attivazione del Conto Targa fino al 31 gennaio 2016.
Sono inoltre allo studio ulteriori agevolazioni per i Clienti che saranno applicate dal mese di febbraio.
Con il Conto Targa viaggi gratis a novembre
e hai uno sconto del 50% sui pedaggi fino a gennaio 2016

L’attivazione del Conto Targa può essere effettuata:
Registrandosi sul sito www.pedemontana.com nell’apposita sezione “CONTO TARGA”
Presso il Punto Verde a Mozzate (CO) sull’Autostrada Pedemontana Lombarda A36, aperto tutti i giorni dalle ore 7 alle ore 20;
Presso i Punti Cortesia di Milano Serravalle – Milano Tangenziali:  Tangenziale Ovest A50 – Terrazzano, in prossimità della barriera di Terrazzano in uscita dall’Autostrada dei Laghi A8/A9 direzione Genova- Bologna; aperto tutti i giorni dalle 7 alle 20. 
Tangenziale Nord A52 – Sesto San Giovanni, prima della Barriera di Sesto San Giovanni in direzione dell’Autostrada A1; aperto tutti i giorni dalle 7 alle 20. 
Tangenziale Est A51 – Agrate, in prossimità della barriera di Agrate/Vimercate in uscita dall’Autostrada A4 Milano–Venezia e in direzione dell’A1; aperto tutti i giorni dalle 7 alle 20. 
Autostrada A7 – Milano Ovest, presso la palazzina del Centro Radio Informativo in prossimità della Barriera di Milano Ovest all’ingresso dell’A7 Milano Genova (direzione Genova); aperto tutti i giorni dalle 7 alle 20.

– Presso i seguenti Punti Assistenza:

a Como presso BALLARATE Via S. Bernardino da Siena, 2D, aperto da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18; sabato dalle 9 alle 12;
a Vedano Olona (VA) presso MADE IN GREEN P.zza S. Rocco 14, aperto da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 14,30, sabato dalle 8,30 alle 11,30.

Per la sottoscrizione del Conto Targa è importante presentarsi con le fotocopie dei documenti necessari e con le eventuali deleghe già compilate, in modo da velocizzare il processo di lavorazione.

I documenti, compilati e firmati, con gli allegati richiesti, devono essere spediti al seguente indirizzo, specificando nell’intestazione “Conto Targa”: Autostrada Pedemontana Lombarda SpA – Conto Targa – Via del Bosco Rinnovato 4/A Palazzo U9 – 20090 Assago (MI).
Oppure si può consegnare il documento al Punto Verde o ai seguenti Punti Assistenza:
 I Punti Cortesia di Milano Serravalle – Milano Tangenziali (sopra descritti).
 Como presso BALLARATE Via S. Bernardino da Siena, 2D, aperto da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18; sabato dalle 9 alle 12;
 Vedano Olona (VA) presso MADE IN GREEN P.zza S. Rocco 14, aperto da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 14,30, sabato dalle 8,30 alle 11,30.
GLI ALTRI METODI DI PAGAMENTO

Oltre al sistema di pagamento Conto Targa, è possibile pagare le singole percorrenze su Autostrada Pedemontana Lombarda in altri modi:
– con Carta di Credito, comodamente da casa, registrandosi sul sito www.pedemontana.com nella sezione “Pagamento occasionale” oppure chiamando il Customer Care al numero 02 39 460 460;
– con il Telepass e gli apparati di bordo conformi agli standard europei di pedaggiamento: il pagamento avviene in automatico al passaggio del veicolo sotto il portale;
con Carta di Credito, scaricando l’App gratuita di Autostrada Pedemontana Lombarda “APL Free Flow”;
– in contanti, Bancomat o Carta di Credito presso il Punto Verde a Mozzate (CO) sull’Autostrada Pedemontana Lombarda A36, presso i Punti Cortesia di Milano Serravalle – Milano Tangenziali e i Punti Assistenza di Como e Varese (sopra descritti); – in contanti, Bancomat o Carta di Credito presso i seguenti Punti di Pagamento:  Stazione di Servizio TOTAL ERG a Varese, Via Dalmazia, 26, aperta da lunedì a venerdì dalle ore 7,15 alle ore 12,15 e nel pomeriggio dalle ore 13.45 alle ore 18.45, il sabato dalle ore 7,15 alle ore 12,15  Stazione di Servizio ENI a Como, Via Cecilio snc, aperta da lunedì a venerdì dalle ore 7,30 alle ore 12,15 e nel pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 19.00 – il sabato dalle ore 7,30 alle ore 12,15  Stazione di Servizio TOTAL ERG a Luisago (CO), Via Risorgimento, 9, aperta da lunedì a sabato dalle ore 7.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00  Stazione di Servizio TAMOIL, Località Brughiera Ovest, Autostrada VA/MI, Castronno (VA), aperta 24 ore su 24, tutto l’anno.  Stazione di Servizio Q8 , Lentate sul Seveso (MB), Frazione Copreno, Strada Statale dei Giovi, 262, aperta da lunedì a venerdì dalle ore 7.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00, il sabato dalle ore 7.30 alle ore 12.30.

La Tratta B1
7,5 km tra l’Autostrada A9 e lo svincolo con la Tratta B2
La Tratta B1 si estende dall’interconnessione con l’A9 Milano-Como a Lomazzo fino allo svincolo di interconnessione EX S.S.35 a Lentate sul Seveso, dove ha inizio la successiva Tratta B2.
Il territorio attraversato dalla Tratta B1 risulta sostanzialmente pianeggiante e agricolo, caratterizzato dalla presenza di aree boscate della Moronera e Battù e di aree di pregio ambientale quale il torrente Lura e il parco lineare del PLIS annesso al Lura.
La Tratta, lunga circa 7,5 km, è costituita da due corsie per senso di marcia e per la quasi totalità (6,6 km) si sviluppa in trincea a una profondità media che si aggira sui 6 – 7 metri sotto l’attuale piano campagna.

Lungo la Tratta sono previsti le seguenti opere principali:
 La Galleria Artificiale Lomazzo che si sviluppa dalla Pk. 1+804.00 alla Pk. 1+918.50 e si rende necessaria per l’attraversamento in sottopasso della linea ferroviaria Milano-Como (Ferrovie Nord Milano) e la contigua viabilità provinciale S.P.30;
 Il Viadotto sul Torrente Lura che si inserisce nel tracciato dell’asse principale dell’Autostrada Pedemontana Lombarda tra le Pk. 2+080 e Pk. 2+300. L’opera è formata da due viadotti affiancati, ciascuno costituito da cinque campate di 44,00 metri per un totale di 221,10 metri di luce netta, con andamento planimetrico rettilineo per tutta la lunghezza;
 Tre svincoli: l’interconnessione con l’A9, lo svincolo di Lazzate, lo svincolo e l’interconnessione con la EX S.S.35.
Inoltre, al fine di rendere funzionale la Tratta B1, alcune opere previste nella Tratta B2 sono state anticipate e inserite all’interno del Lotto 1 / Tratta B1 garantendo così l’innesto del nuovo tratto autostradale alla S.S.35 esistente, in corrispondenza del cavalcavia esistente di via dei Giovi.
Lo scenario descritto comporta la necessità di integrare i lavori con la demolizione della galleria Tonale esistente e la conseguente realizzazione della nuova Galleria Artificiale Copreno. La Galleria è lunga circa 175 metri ed è composta da una doppia canna per un tratto di 50 metri che alloggia entrambe le carreggiate della sede autostradale, e da una singola canna per il tratto rimanente; nello specifico:
 tratto di galleria a canna singola L=122 metri circa
 tratto di galleria a canna doppia L=50 metri circa

Oltre al tracciato principale, nell’area verranno realizzate anche le seguenti opere stradali:
 l’Opera connessa TRCO 11 (variante alla SP 31/SP 133 da Bregnano a Ceriano Laghetto). La TRCO11 sostituisce i tratti di provinciale che oggi interessano i centri abitati di Bregnano e Rovellasca oltre una seria di frazioni dei comuni di Rovello Porro e Saronno. La sezione tipologica applicata è corrispondente alla Classe C1. Dal punto di vista amministrativo il tracciato si sviluppa tra la provincia di Como e di Varese, interessando i comuni di Bregnano, Cermenate, Lazzate, Rovellasca, Misinto, Rovello Porro, Saronno e Ceriano Laghetto;
 la TR CO 06 (raccordo alla SP 32 “Novedratese”) è essenzialmente costituita da un raccordo in nuova sede dello sviluppo di circa 827 metri che sottende il tratto di attraversamento del centro abitato di Lentate, in direzione Cermenate- Novedrate, connettendosi da una parte alle rampe di interconnessione con Autostrada Pedemontana Lombarda, e dall’altra all’esistente SP 32.

I Comuni attraversati dal tracciato principale sono:
 PROVINCIA DI COMO: Fenegrò, Turate, Cirimido, Lomazzo, Rovellasca, Bregnano, Cermenate
 PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA: Lazzate, Lentate sul Seveso.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti