Partecipa al concorso “Ciak si gira: sei in un Paese meraviglioso”

Autostrade per l'Italia apre un nuovo concorso: raccontare con un video il sito Unesco più vicino alla propria Università

16 luglio 2017
Guarda anche: Cultura Musica Spettacolo

Le bellezze di “Sei in un Paese meraviglioso”  tornano in prima serata su Sky Arte HD: il filo conduttore del racconto di quest’anno è il patrimonio di beni UNESCO che circonda la rete di Autostrade per l’Italia. Dopo il successo delle prime due stagioni, da lunedì 19 giugno il programma promosso da Autostrade per l’Italia si arricchisce infatti di contenuti nuovi, attraverso il racconto dei siti italiani della lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.”

Un nuovo concorso per visitare l’Italia e tutte le sue bellezze, arrivando dai luoghi più conosciuti fino agli angoli più nascosti sia sull’entroterra che lungo la costa. Il concorso “Ciak, si gira: Sei in un Paese meraviglioso” offre la possibilità a tutti gli studenti di 12 università Italiane di inviare fino al 15 settembre  dei video per raccontare il sito UNESCO più vicino al proprio ateneo. Ogni gruppo, composto da massimo 5 persone, dovrà inviare il proprio video al sito di Autostrade. I migliori 3 classificati riceveranno apparecchiature fotografiche in premio e diventeranno i protagonisti di uno speciale che Sky Arte HD dedicherà loro nell’ambito della terza stagione di “Sei in un Paese meraviglioso”. 

Sei in un paese meraviglioso è una produzione di cui siamo molto soddisfatti – commenta Roberto Pisoni, direttore Sky Arte HDpoiché centra uno dei principali obiettivi del canale fin dalla sua nascita: valorizzare il patrimonio italiano, avvicinando il pubblico al territorio e alle meraviglie del nostro paese non sempre così conosciute. Un impegno che Sky Arte HD rafforza ogni anno sviluppando nuove produzioni originali e rinnovando le serie di successo. Questa partnership con Autostrade per l’Italia, oggi rafforzata da una terza stagione del programma più dinamica e focalizzata sui beni Unesco, è un esempio concreto di cui siamo particolarmente orgogliosi”.

Tag:

Leggi anche: