Nuova area vasta, Astuti: “Mantenere i confini attuali della Provincia”

Prosegue il confronto con la Regione sull'ente che sostituirà quello attuale

21 luglio 2016
Guarda anche: Varese
Provincia

Il tavolo istituzionale di confronto della Provincia di Varese sul tema dell’Area Vasta (l’ente che sostituirà la Provincia qualora, con l’approvazione del referendum, fosse definitivamente cancellata, n.d.r) ha concluso il suo lavoro producendo un documento finale che prevede, tra le altre cose, un mantenimento degli attuali confini geografici della provincia.

Samuele Astuti, segretario provinciale del PD di Varese, è molto soddisfatto: “Non appena il presidente Maroni ha chiesto di attivarci noi abbiamo risposto prontamente in maniera affermativa, facendo un grande di lavoro di ascolto dei territori attraverso questo tavolo.

Il territorio di Varese, nel corso di questi mesi, si è infatti confrontato molto e in maniera schietta, rigorosa con un unico obiettivo: il bene delle nostre comunità. Il gran lavoro di ascolto e di supporto al processo di superamento delle attuali province per arrivare alla creazione del nuovo Ente di Area Vasta (che si propone con gli stessi confini rispetto all’Ente attuale) ha delle ragioni forti e che sono contenute nel documento presentato.

Astuti conclude: “Chiediamo che il presidente Maroni ora sia conseguente alla sua apertura iniziale e che proponga una sintesi che tenga conto delle considerazioni emerse in modo pressoché unanime dai territori: e non ci si riferisce solo alle forze politiche ma anche alle associazioni di categoria, dei Sindacati, delle Università, degli Enti Locali”.

Tag:

Leggi anche: