Neve, la Provincia: “Criticità solo su tre strade”

Secondo Marco Magrini i problemi sono derivati dalla chiusura di Pedemontana e Autostrada

08 marzo 2016
Guarda anche: Varese
neve strada

«Ho analizzato insieme agli Uffici competenti gli interventi relativi al Piano Neve della Provincia. Alla luce di quanto emerso posso esprimere la mia soddisfazione, poiché sui quasi 700 chilometri di strade provinciali le criticità e i rallentamenti si sono registrati solo lungo le Sp 1 (lago di Varese), 57 (Gazzada-Ponte di Vedano) e 20 (Gazzada-Oggiona), che sabato mattina hanno dovuto assorbire, in condizioni meteo avverse, tutto il traffico a seguito della chiusura di Pedemontana e Autostrada e lungo le Sp 30 (Valmarchirolo) e 43 (Ghirla-Grantola) a causa di una serie di auto in panne e non dotate di gomme da neve o catene» commenta Marco Magrini, consigliere provinciale delegato alla Viabilità.

«I cantonieri» prosegue l’esponente di Villa Recalcati «hanno invece liberato da una slavina il tratto di provinciale tra la Forcora e il Lago Delio. Fin dalla notte di sabato su tutte le strade provinciali hanno lavorato 65 mezzi con lame e 42 salatori che hanno sparso più di 5 mila quintali di sale. A questi vanno aggiunti 9 cantonieri che hanno operato con lame e salatori propri e 10 geometri che hanno coordinato le operazioni di pulizia. Pulitura strada, trattamenti antighiaccio e rimozione alberi e rami caduti in strada per il peso della neve sono operazioni che si sono protratte fino alla tarda notte di sabato e per tutta la domenica. In questi giorni poi proseguono i trattamenti antighiaccio e la salatura. Le difficoltà dell’Ente Provincia sono ormai risapute, ma queste non ci hanno impedito di mettere in campo i mezzi e le forze necessarie per fronteggiare la neve, i disagi e mettere in sicurezza la nostra rete viaria».

 

Tag:

Leggi anche: