Muore soffocata da un pezzo di panino

La vittima aveva solo 30 anni ed era arrivata da poco da Cuba insieme al marito

28 agosto 2015
Guarda anche: Malpensa
Ambulanza

È morta soffocata dal cibo, senza poter chiedere aiuto, perché era sola in casa. Leeyanet Myor Sixto, la giovane vittima, aveva solo 30 anni. 

Era arrivata da poco in Italia, insieme al marito, con il quale abitava in via Visconti a Somma Lombardo. La sera di mercoledì 26 agosto era sola a casa e ha deciso di cenare con un panino imbottito.

Dopo avere iniziato a mangiarlo, un boccone le è andato di traverso, impedendole di respirare. Questa la dinamica dell’incidente, secondo una prima ricostruzione dei fatti degli inquirenti.

La donna avrebbe cercato di raggiungere il bagno, dove si sarebbe aggrappata al lavandino in un ultimo disperato tentativo di buttare fuori il boccone di traverso. Ma non ce l’ha fatta. A trovarla priva di vita il marito, rientrato verso le 23.

 

Tag:

Leggi anche: