Meno frontalieri da Varese verso la Svizzera

I dati recentemente rilevati sul numero di lavoratori che ogni giorno passano il confine verso la Svizzera hanno evidenziato una diminuzione delle richieste

16 novembre 2016
Guarda anche: Lavoro
frontalieri

Si rallentano le richieste del lavoro oltre confine: rispetto al 2015 infatti la percentuale di aumento dei lavoratori varesini che ogni mattina oltrepassano il confine svizzero per recarsi al lavoro è stata solo dello 0,84%, rispetto all’anno precedente che aveva rilevato un aumento tra il 2013 e il 2014 del 6%.

I dati dei lavoratori italiani oltre confine sono stati resi disponibili a tutti sul sito www.osserva-varese.it dopo un’indagine statistica condotta dall’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio delle autorità svizzere.

La notevole diminuzione delle richieste di lavoro oltre confine è evidente in quanto fin dal 2006 l’incremento annuo medio si è sempre aggirato ogni anno attorno al 5%; la grande diminuzione di quasi un 80% di queste richieste, nonostante siano ancora leggermente in positivo, è dovuto al fatto che in territorio svizzero la disoccupazione è in leggero caldo. Come ha rivelato l’Ufficio di Statistica di Bellinzona, il tasso di disoccupazione del 2016 ha guadagnato un 0,3% rispetto al 2015 raggiungendo una percentuale del 6,4%.

Tag:

Leggi anche: