Malnate sempre più a misura di bambino: ecco il loro Difensore Civico

La docente Nadia Cannito ricoprirà l'incarico a tutela dei più piccoli

11 ottobre 2016
Guarda anche: Varese
cannito

Ieri sera il Patto Educativo di Comunità, la sede in cui si riuniscono tutte le agenzie educative del territorio, ha comunicato la scelta della persona che rappresenterà il Difensore Civico dei bambini e degli adolescenti, istituito dalla Giunta Comunale nell’aprile 2016.

Si tratta di Nadia Cannito, laureata in filosofia, professoressa di Lettere, che ha una lunga attività professionale in ambito educativo e pedagogico. Melissa Marchetti, insegnante presso la scuola Umberto I di Malnate e con esperienza nelle diverse fasce d’età della prima infanzia, sarà la vice della prof.ssa Cannito.

Il sindaco Samuele Astuti esprime grande soddisfazione: “Il difensore dei bambini e degli adolescenti opererà con attenzione esclusiva ai bambini ed ai ragazzi, con una strategia fondata sui diritti e sui bisogni dei minori. Sarà garante per l’infanzia e l’adolescenza. Per questo importantissimo risultato desidero ringraziare, in particolare, gli assessori che hanno seguito la partita: Filippo Cardaci e Irene Bellifemine e il Patto Educativo di Comunità, vero e proprio motore di questa operazione. Gli sono attribuiti poteri istituzionalmente definiti, e garantisce quell’autonomia e dipendenza necessarie per promuovere attivamente la creazione di luoghi e di momenti di confronto con organizzazioni, associazioni o istituzioni che siano in grado di rispondere alle istanze portate dai bambini che vivono a Malnate. Ha il delicato compito di gettare ponti, ovvero costruire occasioni di relazione e di comunicazione laddove emergano disagio, difficoltà o la divisione, esclusione e/o emarginazione per generare armonia. Pone sempre al centro il minore, favorendo il suo rapporto con le varie agenzie tra cui scuola, famiglia, territorio, e istituzioni. Essere ponte significa per il difensore, costruire un canale privilegiato formalizzato che abbia però le caratteristiche del rapporto informale, cui accedere in maniera serena. Un punto locale accessibile, una via facilmente e gratuitamente praticabile, diretta.

Si tratta di un alleato dei bambini e degli adolescenti in una visione e metodologia che riconosce la soggettività degli stessi, considerati cittadini attivi, che hanno il pieno e legittimo diritto (articolo 12 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza) di partecipare ai processi decisionali che li riguardano, accrescendone il riconoscimento come soggetti titolari di diritti umani , ovvero soggetti di diritto e non solo “oggetti” di tutela. Favorisce inoltre il processo di tutela degli interessi particolari e diffusi dei minori”.

La professoressa Cannito afferma: “Sono passati solo alcuni mesi da quando mi è stata riferita la volontà del Patto Educativo della Comunità e del Comune di Malnate, di istituire la figura del difensore civico dei bambini e degli adolescenti. Ho creduto fermamente, dal primo istante, nell’importanza di questo ruolo e non ho esitato nel provare a vivere in prima persona, questa nuova esperienza di crescita all’ interno del mio paese. L’infanzia e l’adolescenza meritano nella società attuale, un’attenzione completamente nuova, all’interno di canali comunicativi più originali e capaci di appropriarsi di spazi sempre più ampi e diversi dai consueti. Spero di svolgere al meglio l’ incarico che mi è stato affidato, sapendo di poter contare su un gruppo di lavoro straordinario e sulla collaborazione di tutti i cittadini.”

IlsSindaco Astuti conclude: “Siamo molto felici per la nomina di Nadia Cannito e Melissa Marchetti in due ruoli di così alta responsabilità e siamo certi che svolgeranno il loro compito con la solerzia, la competenza e l’umanità che le contraddistingue. Siamo consapevoli che “l’infanzia e l’adolescenza sono età preziose: rappresentano la primavera della vita, durante la quale si seminano i germogli della stessa. Il bambino e l’adolescente non esistono solo per diventare adulti ma soprattutto per essere se stessi, cioè uomo in quanto bambino o adolescente e quindi titolare di diritti”

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo