Made in Italy, allarme latte. Fontana “Proteggere i consumatori”

Lotta alla contraffazione sui tavoli di regione Lombardia, il presidente Fontana “Intensificare i controlli per tutelare la salute dei cittadini e l’economia Lombarda”

14 giugno 2018
Guarda anche: AttualitàLombardia

 Intensificare la lotta alla contraffazione alimentare, così da tutelare l’economia lombarda e la salute. Questo il messaggio portato dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, alla 73esima Assemblea di Assolatte cui ha partecipato anche l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi. “L’agroalimentare lombardo – ha detto il presidente – ha chiuso il 2017 con un incremento delle esportazioni del 16% sul 2016, raggiungendo un valore di 7 miliardi di euro. I prodotti maggiormente commercializzati all’estero vedono prevalere proprio il settore lattiero-caseario. Proprio per questo Regione Lombardia è da tempo impegnata sul fronte difesa dei prodotti ‘Made in Lombardy'”.

AGROPIRATERIA GENERA TRAFFICO DA OLTRE 60 MILIARDI – L’agropirateria alimentare genera un traffico di oltre 60 miliardi di euro con prodotti alimentari di finto ‘Made in Italy’ e la Lombardia, la regione con l’export più importante, subisce questo danno in maniera superiore alle altre Regioni italiane. “Non è più accettabile – ha proseguito – che i produttori lombardi subiscano ogni anno danni miliardari e siano penalizzati dalla concorrenza sleale dei prodotti di italian sounding”.

ASSESSORE: IL LATTE FA BENE“Il latte fa bene – ha dichiarato Fario Rolfi l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – basta fake news. La Regione Lombardia scenderà in campo nei prossimi mesi con una campagna istituzionale contro le notizie non vere sulla presunta insalubrità di questo alimento e promuovendone i valori nutritivi. Ristabilendo la verità si farà un primo passo anche per un più equo posizionamento sul mercato del latte. Abbiamo già istituito una tavolo regionale sul latte a cui partecipano tutti gli attori della filiera, dagli agricoltori ai trasformatori fino ai rappresentanti della grande distribuzione, per trovare soluzioni condivise”.

Tag:

Leggi anche:

  • Palumbo (FI) sul decreto dignità “1 lavoratore su 3 perderà lavoro”

    «<Colpo mortale al precariato>. Così annunciava con toni trionfalistici il Ministro Luigi Di Maio il giorno dell’approvazione dello sciagurato Decreto Dignità che elimina i contratti a tempo determinato superiori ai 24 mesi. Bel principio, ma poi? Poi il 33% dei lavoratori perderanno il
  • Investire in Lombardia: nasce AttrACT

    L’iniziativa sarà presentata lunedì 10 dicembre a MalpensaFiere: all’indirizzo web www.attractlombardy.it è online un portale per scoprire dove e come investire in Lombardia. Una piattaforma che mette a sistema l’offerta mappata con il Programma AttrACT: per gli investitori, fin
  • Cosentino (Lista Fontana): Proposta di modifica alla Legge Regionale sulle Guardie Ecologiche

    “A seguito di incontri che ho avuto con alcuni coordinatori delle guardie ecologiche che esercitano il servizio volontario in Regione Lombardia, ho ritenuto opportuno depositare una proposta di modifica alla legge regionale n. 9 del 2005 che disciplina il servizio volontario di vigilanza
  • Confermato taglio dei vitalizi degli ex Consiglieri regionali anche per i prossimi 5 anni

    Confermato anche per i prossimi cinque anni il taglio del 10% introdotto nella scorsa legislatura sui vecchi vitalizi maturati dagli ex Consiglieri regionali, con un risparmio annuo quantificabile in circa 700mila euro. Via libera infatti in Consiglio regionale con la sola astensione di Michele