Lombardia: via libera al progetto di legge sull’inquinamento luminoso

Nel provvedimento promosso da Luca Marsico si punta anche al risparmio energetico

23 luglio 2015
Guarda anche: EconomiaMilano
Marsico

Nuove misure legislative per contrastare l’inquinamento luminoso e favorire il risparmio energetico degli enti locali. Sono i due principali obiettivi del progetto di legge approvato oggi dalla Commissione Ambiente, presieduta da Luca Marsico (FI). A favore la maggioranza e astenute le minoranze, che si sono riservate di proporre degli emendamenti migliorativi nel corso del dibattito in Consiglio.

Il provvedimento promuove la diffusione degli impianti a led, trasferisce nuove competenze ai Comuni (prima delegate alle Province), sostiene l’integrazione di servizi legati alla pubblica illuminazione (wi-fi, videosorveglianza, semafori, ad esempio), introduce nuove norme a favore della diffusione delle smart cities, prende atto delle nuove direttive in campo europeo.

“Questo progetto dà delle indicazioni precise sul contrasto all’inquinamento luminoso e diventerà il ponte per predisporre appositi bandi a sostegno dei Comuni che vorranno migliorare l’efficienza dei propri impianti”, spiega il relatore Roberto Anelli (Lega Nord).

La Commissione si è inoltre confrontata con il Sottosegretario Giulio Gallera (FI) sul progetto di legge relativo alla valorizzazione del ruolo istituzionale della Città Metropolitana.

L’Assessore all’Ambiente Claudia Terzi ha poi risposto a varie interrogazioni. Su richiesta dei consiglieri del M5S ha chiarito le attività dei piani di ispezione ambientale e, su richiesta del Consigliere Fabio Rolfi (Lega Nord), fatto il punto sull’istruttoria per l’impianto di trattamento dei rifiuti nella ex cava Florio nel Comune di Mazzano (BS): l’iter è entrato nella fase conclusiva con tutti i pareri già ricevuti; infine ha risposto all’interrogazione inerente i fumi dal tetto dell’Acciaieria Arvedi di Cremona, su richiesta di Andrea Fiasconaro e Iolanda Nanni del M5S, per cui ARPA ha proposto ispezioni e collaudi.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad