Lega Nord, Fratelli d’Italia e Movimento Libero siglano il “Patto per Varese”. Senza Forza Italia

La prima coalizione di centrodestra è stata formata. Ma il partito di Berlusconi ne resta fuori. Pinti: ''Chi entra, dovrà accettare le nostre regole''

24 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
Pattopervarese

Nasce il “Patto per Varese”. Ovvero, la prima coalizione di centrodestra che si presenterà, a sostegno del futuro candidato sindaco leghista, per il dopo Fontana.

A firmare questa intesa sono stati, sabato 24 ottobre, Marco Pinti, segretario cittadino della Lega Nord, Alessandro Malnati, responsabile cittadino di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ed Alessio Nicoletti, referente di Movimento Libero. Il grande escluso, a quanto si può vedere, è Forza Italia.

“Il patto è aperto – precisa Pinti – ma le condizioni del patto sono ormai scritte e chi vuole entrare le deve accettare”. Insomma, il Carroccio e i suoi alleati intendono utilizzare la linea dura con i forzisti, forse perché scottano ancora le dichiarazioni che proprio da Forza Italia arrivarono su possibili intese da parte loro con il Pd.

La premessa di questo patto è che “si vuole continuare il governo leghista a Varese, con candidato un sindaco espressione della Lega, condiviso dagli alleati”.

E si basa su quattro “pilastri”.

Il primo è la sicurezza.

“Chiedere una maggior presenza delle Forze dell’Ordine a Varese. Richiesta da sottoporre a tutti i tavoli dove sia possibile”.

Il secondo si riassume nello slogan “Prima i nostri”.

“Adottare criteri privilegiati di solidarietà nei servizi tramite il criterio dell’anzianità di residenza”.

Il terzo è la tutela dell’ambiente.

“In continuità con il Pgt ricordiamo che a Varese l’amministrazione ha tutelato un’area verde, seconda per estensione solo al Campo dei Fiori, che è la cintura sud”.

Infine il quarto pilastro, proposto da Nicoletti, e subito inserito dalla Lega: “Condivisione del nostro programma, dell’azione politica con i cittadini Aprire spazi permanenti di discussione attivi sia prima che dopo le elezioni”.

Nelle prossime settimane, annuncia Pinti, da questo patto verrà realizzato il programma elettorale vero e proprio.
“Siamo la casa della destra – dichiara Malnati – siamo pronti ad amministrare la città con chi, come noi, mette al centro in varesini, l’ambiente e la sicurezza. Questo patto per Varese è una bella notizia per la politica e siamo aperti a coloro che lo vorranno sottoscrivere rispettandone lo spirito e i pilastri fondamentali. Con gli amici di lega e movimento libero abbiamo già organizzato una serie di incontri per ascoltare davvero i varesini e costruire un programma che venga dal basso e dalla partecipazione aperta e positiva della società civile in ottica costruttiva per il futuro della nostra città”.

BIANCHI CANDIDATO?

Intanto, la possibilità che a candidarsi a sindaco sia il segretario provinciale Matteo Bianchi è sempre più concreta. “Ci sono diverse figure, non solo una. A decidere sarà la sezione di Varese” è il suo commento.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo