“Lavoreremo per la città”. Zanzi si candida alle primarie di centrosinistra

L'agronomo Daniele Zanzi, portavoce del Comitato Varese 2.0, si presenta per le primarie

23 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
FB_IMG_1445584590158

Un programma chiaro con punti come l’abbandono definitivo del parcheggio alla Prima Cappella e un programma definitivo per il risanamento del Lago di Varese. Daniele Zanzi, portavoce del Comitato Varese2.0, ha presentato la propria candidatura alle primarie di centrosinistra. 

“Imporre Marantelli a Varese da Roma, significherebbe renzianizzare il Pd. E sarebbe grave>. Il Comitato Varese 2.0 scende ufficialmente in campo per le comunali del 2006, presentando la candidatura del portavoce Daniele Zanzi alle primarie di centrosinistra.

Ma il Comitato non ha perso il proprio spirito battagliero. Anzi, si presenta come un alleato intenzionato a tenere decisamente in riga il Pd. A partire dalla firma di un accordo di alleanza, che deve essere ancora ufficialmente diffuso, ma del quale Zanzi annuncia già alcuni punti fondamentali. <Abbiamo chiesto e inserito che l’alleanza non venga mai allargata a chi ha fatto parte di coalizioni di governo durante le giunte Fumagalli e Fontana – spiega il candidato alle primarie – se questa clausola venisse disattesa, noi riterremo decaduta l’alleanza con il Pd e qualsiasi accordo”.

Insomma, la stessa richiesta che aveva posto Sel, salvo che i vendoliani sono uscita dal tavolo, mentre Varese2.0 è rimasto e avrebbe ottenuto dal Pd la garanzia di tenere fuori Ncd. <Anche se sono forze politiche che hanno cambiato nome, le persone dietro sono sempre le stesse>.

Il programma è chiaro con punti come l’abbandono definitivo del parcheggio alla Prima Cappella, il cambio dell’attuale masterplan di piazza Repubblica e un programma definitivo per il risanamento del Lago di Varese.
Sul fronte ambientale vogliono anche l’approvazione del Plis della Bevera. Mentre sono fortemente contrari allo spostamento dell’Università dell’Insubria a Bizzozero. “L’Ateneo deve rimanere in centro” dice Zanzi.

L’agronomo è un fiume in piena. E non risparmia stoccate a nessuno. “Il Pd a livello nazionale è come tutti gli altri partiti – dice – tuttavia a livello locale è diverso. Ci sono persone che hanno a cuore la città e il suo sviluppo”. E ancora: “A livello locale ormai le categorie destra-sinistra non hanno più senso. Bisogna guardare alle persone, alla capacità di amministrare la città”.

Da qui la scelta di allearsi al centrosinistra. “Noi abbiamo contestato tutti gli errori dell’amministrazione uscente. Nonostante questo, ci sono persone della maggioranza di centrodestra che ci avevano proposto di fare una lista civica e correre in alleanza con loro. Ma come hanno fatto a pensare che avremmo potuto presentarci con chi abbiamo sempre criticato?”.

Varese2.0 vi tiene a rimarcare il proprio profilo civico. “Io invito tutti i varesini a venire a votare alle primarie – continua Zanzi – anche a quegli elettori di centrodestra delusi dall’attuale amministrazione. Noi rappresentiamo il civismo in queste primarie che sono di coalizione e non solo del Pd. Noi dimostriamo che non siamo appiattiti sul Pd, ma vogliamo correre per la città in un’alleanza che offre le migliori possibilità”.

Un passaggio lo dedica anche al deputato del Pd Daniele Marantelli, ancora incerto sulla possibilità di candidarsi alle primarie, o meno. “Se Marantelli venisse imposto da Roma – sottolinea – sarebbe un fatto gravissimo. Saremmo di fronte ad una renzianizzazione del Pd Varese”.  questo, inutile dirlo, potrebbe significare la rottura dell’alleanza. In sostanza, alle primarie del centrosinistra il Pd non si trova solo un alleato, ma un vero e proprio “guardiano”.

Tag:

Leggi anche:

  • Arriva un altro successo per la Pallanuoto Banco BPM

    Strepitosa prova di forza della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che, nella quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile, strapazza con un perentorio 18-4 i campani dell’Acquachiara, con la formazione padrona di casa che deve arrendersi al talento del sette guidato da
  • Domani torna in vasca la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata contro l’Acquachiara

    Tornerà in vasca domani alle ore 16.00 la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che per la quinta giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile sarà ospite della compagine napoletana dell’Acquachiara. La sfida, che si disputerà presso la Piscina Comunale di Santa Maria Capua Vetere
  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele