Laveno Mombello, nasce il centro giovanile Sirà

L’evento di lancio si terrà venerdì 11 dicembre alla Biblioteca comunale “Antonia Pozzi” e inizierà alle 20

10 dicembre 2015
Guarda anche: Laghi
FB_IMG_1449763390328

Il Centro Giovanile Sirà, nuova realtà per i giovani del territorio di Laveno Mombello, si presenta con una serata evento alla Biblioteca comunale “Antonia Pozzi”, durante la quale verranno illustrati gli obiettivi e le attività in programma.

Il Centro Giovanile è un’istituzione locale della Chiesa Ambrosiana, ancora poco conosciuta, che mira a definire una proposta formativa di spessore a partire da un progetto pensato e ideato da giovani per i giovani. 

In particolare le attività di Sirà riguarderanno due ambiti: la spiritualità e la cultura. Promotori del progetto sono la Pastorale Giovanile e gli oratori di Laveno Mombello, sostenuti dal contributo della Fondazione del Varesotto e dalla collaborazione del Comune.

Il nome Sirà in ebraico significa “barca” ed è stato scelto come simbolo del viaggio che ogni giovane compie prendendo il largo tra le acque della vita adulta. Un mezzo di trasporto che è al contempo strumento d’esplorazione e spazio d’incontro. Inoltre l’immagine della barca richiama il lago Maggiore, elemento distintivo del territorio, e il lago di Tiberiade, dove è ambientato l’episodio evangelico della vocazione del giovane Simon Pietro.

L’evento di lancio si terrà venerdì 11 dicembre alla Biblioteca comunale “Antonia Pozzi” e inizierà alle ore 20 con l’inaugurazione ufficiale, a cui interverranno don Carlo Manfredi, responsabile della Comunità Pastorale e decano di Besozzo, Ercole Ielmini, sindaco di Laveno Mombello, don Paolo Boccaccia e Igor Besozzi, responsabili rispettivamente della Pastorale Giovanile decanale e di Laveno Mombello. Seguirà un ricco apericena a buffet realizzato con prodotti “a chilometro zero” o provenienti dal commercio equo e solidale.

Il resto della serata svilupperà il tema del viaggio, tra musica, letteratura, teatro e cinema. Un viaggio che prenderà il via alle 21 con l’esibizione di Igor Orifici, maestro di flauto bansuri, e Gerardo Destino, suonatore di tabla, che proporranno melodie e ritmi della musica classica indiana. Seguirà l’esibizione teatrale di Dario Villa, attore del Teatro Periferico di Cassano Valcuvia, che racconterà dei viaggi in mare come speranza di una vita migliore, a partire dal genere epico dell’Eneide di Virgilio. A chiudere questo percorso immaginario tra la cultura occidentale e quella orientale ci saranno Dino e Laura, due artisti innamorati del Burkina Faso: condurranno il pubblico alla scoperta del canto, delle percussioni e della danza di quelle terre lontane. In contemporanea, nella sala emeroteca, verranno proiettate alcune sequenze cinematografiche sul tema, per riflettere sui diversi modi con cui viene inteso e comunicato, nonché sui molteplici significati di cui si fa portatore. Inoltre la Biblioteca comunale metterà a disposizione una selezione di testi sui viaggi che potranno essere consultati e presi in prestito dai presenti.

Il prossimo appuntamento di Sirà sarà a metà gennaio con il primo ciclo di incontri che tratterà il tema dell’alimentazione, dal titolo “Foodamentale: tutto quello che ti serve sapere sul cibo”.

Per rimanere aggiornati sulle attività del centro basta andare sul sito www.centrosira.it oppure seguire il profilo ufficiale su Facebook e Instagram.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare