Latte Varese, un’eccellenza del territorio che non tramonta mai

Il consigliere d'amministrazione della Cooperativa Prealpina Latte Varese Leslie Mulas rassicura varesini e clienti sulla solidità dell'azienda. ''Il bilancio è a posto, andiamo avanti''

16 marzo 2015
Guarda anche: Varese Città
Latte

Penso sia importante comunicare ai cittadini e ai nostri clienti quale sia il momento che il Latte Varese sta attraversando, anche per tranquillizzare tutti coloro che fino a poco tempo fa pensavano che l’azienda stesse per fallire, preoccupati dalle notizie apparse sui giornali che parlavano di crisi della Cooperativa Prealpina Latte.  Gli anni scorsi sono stati difficili a causa di diversi fattori dettati dalla crisi economica che il paese sta vivendo: calo delle vendite, rialzo dei costi aziendali e dei costi degli allevatori, rialzo del prezzo del latte a livello regionale e così via.

Nonostante malelingue e detrattori però l’azienda è riuscita a risanare il bilancio grazie a una politica di tagli e di sacrifici per quanto riguarda i dipendenti, gli amministratori, gli allevatori e gli autotrasportatori, forte segno di attaccamento alla Centrale del Latte che ormai dal 1933 rappresenta una realtà e un marchio cui varesini e varesotti sono molto attaccati. L’ultimo a contribuire sarà il Comune di Varese, proprietario dello stabile della centrale, che ne abbasserà sensibilmente l’affitto ritrattando il contratto, che era ormai scaduto da quasi 3 anni, e stabilendo un canone più equo.

Mi spiace soltanto che non si sia potuto agire prima poiché gli assessori competenti, Baroni prima e Clerici poi, come ben sa la cronaca politica, sono stati rimossi dal loro incarico. Ad ogni modo finalmente si è arrivati ad un accordo che aspetta solo la ratifica della giunta.  Prossimamente inoltre, poiché siamo convinti della necessità di investire oltre che di tagliare, i varesini potranno trovare nuovi prodotti a marchio Latte Varese sugli scaffali dei supermercati, così da riuscire ad ampliare il giro di consumatori e soddisfare al meglio la nostra clientela.
Comprare Latte Varese significa sostenere un’azienda che da lavoro a decine di persone, significa bere latte del nostro territorio nonché aiutare le aziende agricole e l’economia della nostra provincia. Tutti noi abbiamo fatto la nostra parte per sostenere la centrale del latte, adesso tocca a voi varesini!

Leslie Giovanni Mulas
Consigliere d’amministrazione e rappresentante del Comune presso Cooperativa Prealpina – Latte Varese

Tag:

Leggi anche:

  • Tutto pronto per la serata-dibattito dedicata al rilancio della destra identitaria

    Martedì sera (5 dicembre) dalle ore 20 presso il locale Spitz di Varese – viale Valganna 34 – l’associazione politico-culturale Orizzonte Ideale organizza una serata dal titolo “Serve ancora destra nel 2018?“ Alla presenza degli amministratori locali di Orizzonte Ideale
  • Nasce da Orizzonte Ideale il primo comitato provinciale per il SI alla Lombardia Autonoma

    Finalmente il prossimo 22 ottobre – data fissata per il Referendum consultivo per l’autonomia della Lombardia – avremo la possibilità di far giungere al Governo centrale chiara e forte la voce del nostro territorio. Fino ad oggi la maggior parte dei 53 miliardi di euro di tasse versate
  • “Foibe e esodo, io non scordo!”

    Da quel fatidico giorno, per almeno i dieci anni successivi, furono 350mila le persone che abbandonarono le loro case e tutti i loro averi per tornare in Italia, un’Italia che dalle terre adriatiche se ne era andata, e per non chinare la testa di fronte all’arroganza del governo
  • Striscia La Notizia punta il dito contro la centrale del latte di Varese

    La denuncia fatta dal vicesindaco di Varese, Daniele Zanzi, risalente a venerdì 6 gennaio quando sulla sua pagina Facebook ha pubblicato le foto della copertura pericolante in amianto della centrale del latte, ha avuto un seguito. E’ stata infatti Striscia La Notizia ad occuparsi della