La guardia di finanza smaschera un’operazione di 1,5 tonnellate di droga

Malpensa teatro di arresti: l'aeroporto milanese "accoglie" un aereo che trasporta sostanze stupefacenti

18 novembre 2016
Guarda anche: AperturaMalpensa
Finanza

Una maxi operazione di droga ha tenuto banco a Malpensa dove sono state sequestrate una tonnellata e 400 kg di sostante stupefacenti di diverso tipo (cocaina, khat, hashish, marijuana…).
La guardia di finanza ha infatti arrestato ben sedici trafficanti (altri 17 sono stati denunciati ndr) dopo aver intercettato circa 100 spedizionieri provenienti dall’Etiopia e diretti sul territorio italiano con mete principale Roma.
Coinvolti con due casi singoli Torino e Bergamo dove un cittadino etiope ed un collaboratore scolastico, sono finiti in manette per essersi fatti arrivare 9 kg di Khat (foglie essiccate mimetizzate con i documenti di un carico di tè) e un libro intriso di cocaina.

Tag:

Leggi anche:

  • Starbucks apre a Malpensa e cerca personale

      Il gruppo bergamasco, che detiene l’esclusiva del marchio per l’Italia, ha lanciato le selezioni in vista dell’apertura nel secondo scalo più grande d’Italia. Continua così la conquista del Bel Paese da parte del marchio americano che ha registrato un incredibile successo in piazza
  • Besano, una mostra dedicata alla Guardia di Finanza

    Le iniziative organizzate dal Comune di Besano per ricordare la Vittoria italiana nella Prima Guerra Mondiale continuano. A partire da sabato 15 settembre, sarà infatti visitabile la mostra itinerante del Museo Storico della Guardia di Finanza di Roma, dal titolo “Storia dei Finanzieri nella
  • A Malpensa Expo Elettronica e Milano Comics & Games

    Expo Elettronica è il temporary store di elettronica e informatica che vanta oltre 14 tappe in tutta Italia; quelle di MalpensaFiere, ben tre edizioni annue, si confermano tra le più apprezzate dal pubblico di appassionati. Il prossimo appuntamento è per sabato 8 e domenica 9 settembre, presenti
  • Rubava nei bagagli a Malpensa, preso il ladro

    Grazie ad una articolata attività investigativa, originata a seguito di una serie di denunce presentate da un’importante società di gestione di voli privati, nella serata di domenica è stato fermato un trentanovenne cittadino italiano, addetto alla movimentazione dei bagagli di facoltosi