Ispra: una scuola più moderna e “green”

Importanti lavori estivi all'edificio di via Banetti

10 agosto 2016
Guarda anche: Laghi
classe scuola

Alunni in vacanza e cantieri aperti: all’inizio del nuovo anno scolastico, i bambini della scuola elementare di Ispra troveranno un ambiente più accogliente, più sicuro e più “green” sotto il profilo dell’efficienza energetica.

Proprio in queste settimane, infatti, è in corso un importante intervento di riqualificazione dell’edificio di via Banetti, stabile di cui il Comune di Ispra è proprietario. «I lavori daranno alla nostra comunità una scuola più bella e più moderna – ha dichiarato il Sindaco Melissa De Santis – ma non è nostra intenzione limitarci a questo. Il nostro programma ha individuato proprio nel settore “Scuola” una delle priorità e questa Amministrazione sta tenendo fede agli impegni assunti con investimenti importanti perché, come abbiamo sempre detto in campagna elettorale, abbiamo la consapevolezza che i nostri bambini sono figli di tutti».

L’intervento alle scuole primarie si sviluppa in due momenti. La prima fase, attualmente in corso, riguarda la parte posteriore dell’edificio e prevede la sostituzione del tetto con un nuovo rivestimento termico che costituirà un’importante barriera contro il freddo, la rimozione e lo smaltimento delle lastre in cementoamianto, la coibentazione delle pareti, la sostituzione dei serramenti con prodotti di materiale ad alta tecnologia ed efficienza energetica e il posizionamento di nuovi oscuranti interni. Questi lavori verranno conclusi entro settembre. La seconda fase, invece, prenderà avvio la prossima estate e riguarderà la parte anteriore, con il rifacimento delle facciate e la sostituzione degli infissi (telai e finestre come per la parte posteriore).

«Le risorse necessarie ci sono e sono già stanziate. Si tratta solo di una questione di tempi al fine di evitare la difficile coesistenza tra i cantieri e lo svolgimento della didattica», spiega l’Assessore a Urbanistica e Lavori Pubblici Francesco Cetrangolo. La somma complessiva per i lavori è di 250mila euro e comprende anche le opere necessarie per rendere la scuola elementare una realtà efficiente sotto il profilo energetico. «Il nostro impegno per le scuole – ricordano gli Assessori al Bilancio Martina Cao e alle Politiche educative Davide Turetta – non si limita solo al mantenimento e miglioramento delle strutture. E’ importante, infatti, ricordare il significativo sostegno economico che garantiamo per servizi e attività scolastiche».

Il Comune si fa carico del pagamento di tutte le spese di gestione (acqua, metano, luce, spese telefoniche e di adsl, noleggio dei fotocopiatori, cancelleria, materiali per la pulizia e per i bagni) e di alcune attività organizzate dalle scuole. L’Ente, inoltre, sostiene anche tutte le spese per la gestione della palestra e della mensa. «Investiamo perché crediamo nella scuola, nella cultura e nella crescita dei nostri giovani cittadini e perché – conclude Martina Cao – i bambini rappresentano il futuro della nostra Comunità».

Tag:

Leggi anche:

  • Lunedì 28 agosto il raduno della Pallanuoto BPM Sport Management

    È in programma per lunedì 28 agosto il raduno ufficiale della Pallanuoto BPM Sport Management che, alle ore 10.30, si ritroverà alle Piscine Manara di Busto Arsizio per il primo allenamento stagionale (aperto ai media e al pubblico) agli ordini di mister Marco Baldineti. In questa prima fase di
  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,