Ispra: una passeggiata “salutare” con l’Ats

L'Agenzia di tutela della salute organizza l'evento per domenica 9 ottobre contro l'obesità

27 settembre 2016
Guarda anche: LaghiSalute
obesità-infantile

ATS Insubria, in collaborazione con il Comune di Ispra – dalla cui sede partirà la passeggiata con traguardo sempre in via Milite Ignoto – propone una camminata gratuita non competitiva, aperta a tutta la popolazione – bambini e adulti – con due percorsi diversificati adatti a chiunque, per continuare nell’attività di sensibilizzazione a un corretto stile di vita presupposto imprescindibile per garantire una migliore qualità della salute anche in età avanzata.

 

“Promuovere sani stili di vita è sicuramente tra i principali obiettivi di ATS Insubria – spiega il Direttore Generale Paola Lattuada – Iniziative come questa, in collaborazione con il Comune di Ispra, supportano nel migliore dei modi la nostra mission mettendo in campo anche la valorizzazione di preziose risorse, come i Gruppi di Cammino, sempre più diffusi sul nostro territorio”.

Domenica 9 ottobre sarà inoltre possibile effettuare anche la valutazione della massa corporea e ricevere consigli su movimento e alimentazione, da parte di esperti dell’ATS Insubria presenti nel punto informativo allestito presso la Sala Serra.

L’Amministrazione Comunale isprese è, da sempre, sensibile al tema della salvaguardia della salute e del benessere psicofisico di tutti i cittadini ed ha promosso da tempo con successo, grazie anche alla collaborazione con ATS Insubria e all’impegno generoso di un gruppo di volontari, l’attività dei Gruppi di Cammino.

“Ora siamo ben lieti di accogliere e promuovere questa iniziativa di sensibilizzazione a un corretto stile di vita al fianco di ATS Insubria – dichiara il Sindaco Melissa De Santis – anche perché passeggiare nella splendida cornice del nostro parco lacuale, ci regala un ulteriore beneficio: stare a contatto con la natura ammirando le bellezze del nostro territorio”.

“Camminare è salute” è il motto dell’Obesity day 2016 per sensibilizzare e informare sul tema del sovrappeso e per supportare i cittadini europei nel contrasto dei problemi legati al peso eccessivo. La lotta all’obesità è promossa tutti gli anni il 10 ottobre da ADI – Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica tramite la sua Fondazione, che in questa edizione intende promuovere uno stile di vita attivo, come elemento indispensabile per ottenere e mantenere un buono stato di salute: “È importante che ci sia equilibrio nel movimento così come nell’alimentazione per ottenere benefici alla nostra forma fisica”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti