Indagini su Maroni, il Movimento 5 Stelle: “Si dimetta. E’ un obbligo morale”

I Cinquestelle chiedono al governatore di lasciare la carica di presidente della Regione Lombardia. ''A Formigoni ed Errani lui chiese lo stesso''

03 giugno 2015
Guarda anche: Milano

“Con il rinvio a giudizio, l’obbligo morale è dimettersi. E sono parole che Roberto Maroni ha speso nel 2012 per il rinvio a giudizio di Formigoni ed Errani”. Questo l’attacco di Dario Violi, capogruppo del Movimento 5 Stelle della Lombardia. 

“Ci aspettiamo che nel caso che lo vede coinvolto si comporti esattamente come ha dichiarato, parola per parola. Solo con il Movimento 5 Stelle la Regione Lombardia può ripartire mettendo le persone giuste al posto giusto”.

Leggi anche: