Incendio in un’industria tessile di Olgiate Olona. FOTO

Le fiamme hanno invaso la struttura, in via Piave, e danneggiato una macchina per la lavorazione dei tessuti. Le cause dell'incendio sono ancora al vaglio

28 ottobre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Foto 27-10-15, 21 49 43

I vigili del fuoco, nella serata di ieri, sono intervenuti nel comune di Olgiate Olona (Va) in via Piave per un incendio all’interno di un’azienda tessile. Un’operazione che ha visto la mobilitazione di venti vigili con tre autopompe, due autoscale, due autobotti.

L’incendio è stato quindi estinto poco prima delle 22 e l’area messa in sicurezza. Le fiamme hanno danneggiato un macchinario per la lavorazione del tessuto. Le cause sono ancora al vaglio.

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi