“In Cammino per la pace” tra Italia e Svizzera

Sabato 8 ottobre la manifestazione trasnfrontaliera per tutti

26 settembre 2016
Guarda anche: Varese Città
cammino

L’Associazione Culture Ticino Network di Lugano, unitamente ai comuni ticinesi di Bioggio, Agno, Magliaso, Caslano, ai comuni italiani di Ponte Tresa, Cadegliano, Dumenza, Lavena Ponte Tresa, Luino, Maccagno e alla Provincia di Varese, invita tutti a partecipare sabato 8 ottobre 2016, all’evento “In Cammino per la Pace”, la celebre camminata transfrontaliera di solidarietà per grandi e piccini, che si riconferma anche quest’anno raggiungendo la sua 4a edizione, con lo scopo di avvicinare simbolicamente tutti i popoli e di trasmettere un importante messaggio di pace. La grande novità di questa edizione è il coinvolgimento di tutto il territorio dal Malcantone al Varesotto.
«Siamo orgogliosi di dare il patrocinio all’iniziativa – ha dichiarato il Consigliere di maggioranza Paolo Bertocchi – che in questo momento ha una valenza di grande attualità sia per lanciare un importante messaggio di pace tra i popoli, sia per consolidare gli importanti rapporti di collaborazione tra Italia e Canton Ticino, due realtà territoriali che condividono gli stessi valori».

Il gruppo svizzero si ritroverà alle ore 9 alla stazione FLP di Agno, dove ci sarà il saluto di benvenuto con le autorità, un caffè di accoglienza e la straordinaria esibizione delle “Jaguars Cheerleaders”. La partenza avverrà alle 9:30 e si raggiungerà la prima postazione di Magliaso alle 10 presso la Corte della Casa Comunale. I partecipanti saranno accolti dalle autorità locali, potranno fare una sosta buvette e godere di una breve animazione organizzata dal Gruppo Genitori di Magliaso. Una volta tornati in cammino, è la volta della postazione del comune di Caslano, dove alle ore 11, in Piazza Lago, oltre all’aggregazione con le autorità locali, ci sarà un fantastico intrattenimento grazie alla scuola di ballo “Ashkenazy Ballet Center”, gli Scout e una buvette con bevande fresche.

Il gruppo italiano, invece, si radunerà alle 10:15 a Cadegliano, nei pressi del Municipio e della Chiesa di Santa Maria Assunta, per poi partire alle ore 10:30 verso Lavena Ponte Tresa, presso l’ufficio IAT.
Entrambi i gruppi giungeranno a Ponte Tresa verso le ore 12:00, dove ci sarà l’unione dei popoli sul ponte doganale. Questa unione volta a promuovere la pace e solidarietà verrà celebrata quest’anno con la benedizione di due ulivi, sponsorizzati dall’associazione Reatium, da parte di Don Luciano Porri, i quali saranno piantati in seguito presso la scuola comunale di Lavena Ponte Tresa e nell’adiacenza della Chiesa parrocchiale di Ponte Tresa.
Dalle ore 12:30 alle ore 15:00 sarà il momento del divertimento e delle sorprese presso la Sala Comunale di Ponte Tresa, dove avrà luogo la “maccheronata di solidarietà” accompagnata da musica e intrattenimenti grazie al contributo della scuola di ballo “Ashkenazy Ballet Center” e della Bandella di Bedano. Anche i più piccoli potranno divertirsi: grazie alla postazione “Petali di Pace”, i nostri validi animatori proporranno giochi e attività, con i quali i bambini saranno felici di giocare tutti insieme. Ci sarà inoltre una videochiamata Skype con la scuole di musica “Amici del Magnificat” di Gerusalemme e non possono mancare vari ospiti di spessore e associazioni del territorio.

“In Cammino per la Pace” è una manifestazione che va ad affiancare un altro importantissimo evento, ossia la sesta edizione del “World Forum per la Pace”, che quest’anno avrà come tema “La giustizia sociale” e si terrà dal 12 al 14 novembre 2016.
L’importante raccolta fondi per il 2016 sarà destinata al progetto “Ristrutturazione dell’orfanotrofio Bethany House Sto. Niño nelle Filippine”, per poter garantire una qualità di vita migliore a questi bambini, e al progetto culturale “Petali di Pace”, per i bambini delle scuole elementari ticinesi.

La partecipazione alla camminata è libera e ci si può unire al gruppo anche durante le postazioni del percorso oppure raggiungere le varie postazioni per mezzo del trenino FLP. Non restate a guardare, vi aspettiamo numerosi per camminare al nostro fianco per un mondo migliore.

Si ringraziano i vari sostenitori, in particolare il Consolato generale d’Italia di Lugano, la Coop Lombardia, la GastroSos, il Masaba Caffè, l’associazione A piede libero, le Frecce Gialle, il CAI Luino, i Samaritani di Caslano, la Farmacia dell’Aeroporto, l’associazione Besso Pulita, i Kolping Singers, le Guardie di confine Reg. IV, Flavio e Bomb Sargenti.

Per maggiori informazioni vi segnaliamo il sito ufficiale dell’evento www.generazioninelcuoredellapace.ch. Per motivi organizzativi è gradita l’iscrizione alla maccheronata di solidarietà, telefonando al numero +41(0)91 922 95 18 oppure inviando una mail a info@culture-ti.net

N.B.: Dalle ore 15:30 è previsto un bus-navetta per il rientro a Cadegliano-Viconago. L’evento si svolgerà anche in caso di brutto tempo e, in caso di questa eventualità, il programma potrebbe subire qualche modifica. Vi preghiamo di telefonare al numero +41 (0)79 385 52 53.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio