Il Varese ammaina la bandiera: Neto Pereira al Padova

Lo storico capitano, svincolato dopo la mancata iscrizione, approda in Veneto

17 luglio 2015
Guarda anche: Sport
neto pereira

 

Sono giorni alquanto tristi per la tifoseria del Varese calcio: la mancata iscrizione in Lega Pro ha di fatto svincolato tutti i giocatori tesserati e tra questi c’è il capitano Neto Pereira, che ha firmato stasera un nuovo contratto col Padova.

Il futuro della società è nebuloso: i colloqui tra il sindaco Attilio Fontana e alcuni imprenditori locali – su tutti Ricky Sogliano e Claudio Milanese, ma anche il dirigente uscente Massimo Trainito – proseguono per cercare di far ripartire la squadra quantomeno dalla serie D, anche se la missione non appare facile soprattutto visti i tempi ristretti. I giocatori rimasti a piedi, giustamente, si muovono per tutelare i propri interessi, così Neto Pereira, storica e amata bandiera biancorossa, ha ufficializzato il suo passaggio nella compagine veneta, militante proprio in Lega Pro. Del brillante ciclo dell’ultimo decennio, il fantasista brasiliano classe ’79 è stato senza dubbio l’interprete-simbolo: non tanto per i 31 gol in 153 presenze ufficiali, condizionate anche da numerosi infortuni, quanto piuttosto per l’amore incondizionato che Neto, prontamente ricambiato, ha sempre dimostrato alla città e ai tifosi. Un giocatore del suo talento ha avuto, nel corso degli anni, svariate offerte per proseguire la propria carriera altrove, magari con condizioni economiche migliori e persino in serie A, eppure dal gennaio 2010 ad oggi è rimasto fedele ai colori biancorossi incantando il pubblico con le sue giocate di classe e il suo spirito indomabile. Ancora miglior realizzatore del Varese nell’ultima, disgraziata stagione, Neto Pereira ha dunque concluso quest’oggi una storia d’amore per la quale è difficile trovare eguali nel calcio contemporaneo.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il