Il Varese ammaina la bandiera: Neto Pereira al Padova

Lo storico capitano, svincolato dopo la mancata iscrizione, approda in Veneto

17 luglio 2015
Guarda anche: Sport
neto pereira

 

Sono giorni alquanto tristi per la tifoseria del Varese calcio: la mancata iscrizione in Lega Pro ha di fatto svincolato tutti i giocatori tesserati e tra questi c’è il capitano Neto Pereira, che ha firmato stasera un nuovo contratto col Padova.

Il futuro della società è nebuloso: i colloqui tra il sindaco Attilio Fontana e alcuni imprenditori locali – su tutti Ricky Sogliano e Claudio Milanese, ma anche il dirigente uscente Massimo Trainito – proseguono per cercare di far ripartire la squadra quantomeno dalla serie D, anche se la missione non appare facile soprattutto visti i tempi ristretti. I giocatori rimasti a piedi, giustamente, si muovono per tutelare i propri interessi, così Neto Pereira, storica e amata bandiera biancorossa, ha ufficializzato il suo passaggio nella compagine veneta, militante proprio in Lega Pro. Del brillante ciclo dell’ultimo decennio, il fantasista brasiliano classe ’79 è stato senza dubbio l’interprete-simbolo: non tanto per i 31 gol in 153 presenze ufficiali, condizionate anche da numerosi infortuni, quanto piuttosto per l’amore incondizionato che Neto, prontamente ricambiato, ha sempre dimostrato alla città e ai tifosi. Un giocatore del suo talento ha avuto, nel corso degli anni, svariate offerte per proseguire la propria carriera altrove, magari con condizioni economiche migliori e persino in serie A, eppure dal gennaio 2010 ad oggi è rimasto fedele ai colori biancorossi incantando il pubblico con le sue giocate di classe e il suo spirito indomabile. Ancora miglior realizzatore del Varese nell’ultima, disgraziata stagione, Neto Pereira ha dunque concluso quest’oggi una storia d’amore per la quale è difficile trovare eguali nel calcio contemporaneo.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum