Il silenzio è rispetto. I Cinquestelle salutano Casaleggio in maniera sobria

La scomparsa di Casaleggio ha scatenato congetture e ''retroscena''

13 aprile 2016
Guarda anche: Italia
grillo-casaleggio-1

La scomparsa di Gianroberto Casaleggio è stata accompagnata da ricordi all’insegna della sobrietà da parte degli attivisti e degli eletti del Movimento 5 Stelle. E un moderato silenzio, come si deve per rispetto verso chi ci ha appena lasciati. Una nota stampa emessa dal gruppo regionale, che qui pubblichiamo, con poche parole essenziali. Quando scompare una persona quello che conta è tenerne vivo il ricordo con i fatti, seguendone l’esempio.

“Questa mattina (ieri, ndr) ci ha lasciati il nostro Gianroberto. Noi tutti attivisti e
portavoce del territorio varesotto del Movimento 5 Stelle ci stringiamo attorno alla famiglia. Gianroberto ha sempre lottato fianco a fianco con tutti noi cittadini e non ha mai mollato, convinto che questa società si potesse cambiare in meglio e dal basso. Noi seguiremo il suo esempio e non molleremo. Ciao Gianroberto”.

Non sono mancate polemiche, riportate da diversi giornali, sul presunto silenzio imposto da Roma. In Italia siamo abituati a mettere in piazza in maniera anche poco elegante tutti i dettagli di vicende sulle quali occorre anche un decoroso rispetto. Mentre teniamo sotto silenzio vicende di interesse pubblico che andrebbero divulgate. Sono le storture del nostro Paese.

Interessante leggere nei messaggi di cordoglio degli avversari come sia cambiato il giudizio su Casaleggio dopo la sua scomparsa. Come mi ha detto un amico, da “despota invasato” a “politico innovatore e illuminato”.

Nulla è peggio della volubilità unita alla convenienza politica.

Il giudizio su Casaleggio e sulla sua opera verrà dato dalla storia.

Nessuno potrà mai negare che, piaccia o meno, ha imposto un big bang alla politica italiana. E forse non solo.

Marco Tavazzi

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti