Il silenzio è rispetto. I Cinquestelle salutano Casaleggio in maniera sobria

La scomparsa di Casaleggio ha scatenato congetture e ''retroscena''

13 aprile 2016
Guarda anche: Italia
grillo-casaleggio-1

La scomparsa di Gianroberto Casaleggio è stata accompagnata da ricordi all’insegna della sobrietà da parte degli attivisti e degli eletti del Movimento 5 Stelle. E un moderato silenzio, come si deve per rispetto verso chi ci ha appena lasciati. Una nota stampa emessa dal gruppo regionale, che qui pubblichiamo, con poche parole essenziali. Quando scompare una persona quello che conta è tenerne vivo il ricordo con i fatti, seguendone l’esempio.

“Questa mattina (ieri, ndr) ci ha lasciati il nostro Gianroberto. Noi tutti attivisti e
portavoce del territorio varesotto del Movimento 5 Stelle ci stringiamo attorno alla famiglia. Gianroberto ha sempre lottato fianco a fianco con tutti noi cittadini e non ha mai mollato, convinto che questa società si potesse cambiare in meglio e dal basso. Noi seguiremo il suo esempio e non molleremo. Ciao Gianroberto”.

Non sono mancate polemiche, riportate da diversi giornali, sul presunto silenzio imposto da Roma. In Italia siamo abituati a mettere in piazza in maniera anche poco elegante tutti i dettagli di vicende sulle quali occorre anche un decoroso rispetto. Mentre teniamo sotto silenzio vicende di interesse pubblico che andrebbero divulgate. Sono le storture del nostro Paese.

Interessante leggere nei messaggi di cordoglio degli avversari come sia cambiato il giudizio su Casaleggio dopo la sua scomparsa. Come mi ha detto un amico, da “despota invasato” a “politico innovatore e illuminato”.

Nulla è peggio della volubilità unita alla convenienza politica.

Il giudizio su Casaleggio e sulla sua opera verrà dato dalla storia.

Nessuno potrà mai negare che, piaccia o meno, ha imposto un big bang alla politica italiana. E forse non solo.

Marco Tavazzi

Tag:

Leggi anche:

  • Grillo “Noi possiamo adattarci, devono però affermarsi le nostre idee”

    Il fondatore del Movimento 5 Stelle torna nuovamente sul discorso della formazione del nuovo governo che vede in prima linea sia il centrodestra che il M5S “L’‘epoca del vaffa è finita, ma non comincerà quella degli inciuci” afferma ai giornalisti, in vista di una possibile intesa tra
  • È morto Gianroberto Casaleggio

    62 anni non ancora compiuti, l’imprenditore informatico e guru dei pentastellati è scomparso nella sua Milano al termine di una lunga malattia. Lavorativamente la sua prima esperienza era stata con l’Olivetti, poi il successo con la Casaleggio Associati s.r.l. che cura il seguitissimo
  • “Sfiducia Day”, i Cinquestelle in piazza per chiedere le dimissioni di Maroni

    Domenica 28 febbraio alle 14 e 30 in Piazza Duca d’Aosta, davanti a Palazzo Pirelli, il Movimento 5 Stelle ha organizzato “lo sfiducia day” un presidio per chiedere le dimissioni di Maroni. In un post pubblicato dal blog di Beppe Grillo si legge:  “Maroni non ha esercitato nessun tipo di
  • Ecco il nuovo simbolo del Movimento 5 Stelle

    Il Movimento 5 Stelle adotta ufficialmente il suo nuovo simbolo. La notizia è stata data ufficialmente sul Blog di Beppe Grillo, dove è scritto infatti che “a seguito della votazione del 17 novembre 2015 e delle varie procedure burocratiche adottate presso il Parlamento italiano ed