Il silenzio è rispetto. I Cinquestelle salutano Casaleggio in maniera sobria

La scomparsa di Casaleggio ha scatenato congetture e ''retroscena''

13 aprile 2016
Guarda anche: Italia
grillo-casaleggio-1

La scomparsa di Gianroberto Casaleggio è stata accompagnata da ricordi all’insegna della sobrietà da parte degli attivisti e degli eletti del Movimento 5 Stelle. E un moderato silenzio, come si deve per rispetto verso chi ci ha appena lasciati. Una nota stampa emessa dal gruppo regionale, che qui pubblichiamo, con poche parole essenziali. Quando scompare una persona quello che conta è tenerne vivo il ricordo con i fatti, seguendone l’esempio.

“Questa mattina (ieri, ndr) ci ha lasciati il nostro Gianroberto. Noi tutti attivisti e
portavoce del territorio varesotto del Movimento 5 Stelle ci stringiamo attorno alla famiglia. Gianroberto ha sempre lottato fianco a fianco con tutti noi cittadini e non ha mai mollato, convinto che questa società si potesse cambiare in meglio e dal basso. Noi seguiremo il suo esempio e non molleremo. Ciao Gianroberto”.

Non sono mancate polemiche, riportate da diversi giornali, sul presunto silenzio imposto da Roma. In Italia siamo abituati a mettere in piazza in maniera anche poco elegante tutti i dettagli di vicende sulle quali occorre anche un decoroso rispetto. Mentre teniamo sotto silenzio vicende di interesse pubblico che andrebbero divulgate. Sono le storture del nostro Paese.

Interessante leggere nei messaggi di cordoglio degli avversari come sia cambiato il giudizio su Casaleggio dopo la sua scomparsa. Come mi ha detto un amico, da “despota invasato” a “politico innovatore e illuminato”.

Nulla è peggio della volubilità unita alla convenienza politica.

Il giudizio su Casaleggio e sulla sua opera verrà dato dalla storia.

Nessuno potrà mai negare che, piaccia o meno, ha imposto un big bang alla politica italiana. E forse non solo.

Marco Tavazzi

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice