Il piccolo grande amico di Defou non ce l’ha fatta: ciao Bradley

6 anni e tifosissimo del Sunderland: il calciatore Defou, suo eroe, lo aveva portato anche a Wimbley. Oggi la triste notizia

07 luglio 2017
Guarda anche: AperturaAttualitàEuropaSport

Il piccolo Bradley Lowery, negli ultimi anni, era entrato nel cuore di tutti gli appassionati di calcio. 6 anni, tifosissimo del Sunderland, una lotta da combattere con una forma particolarmente aggressiva di neuroblastoma.
Negli ultimi mesi la sua situazione si era fatta disperata, e non c’è stato più nulla da fare. Ed è di poche ore fa la notizia, data dai suoi genitori, che hanno annunciato che il piccolo Bradley è volato via. Ricordarlo in uno dei suoi momenti più felici è ciò che di più bello si possa fare: l’ingresso a Wembley mano nella mano con Jermain Defoe, che era il suo idolo, ma che, con il tempo, è diventato anche il suo migliore amico; lo stesso Defoe pochi giorni fa commentava così, fra le lacrime, l’aggravarsi delle condizioni del piccolo:  “È stato difficile. Ho tenuto tutto dentro per molto tempo. Ho cercato di essere forte per me, per la mia famiglia e ovviamente per la famiglia di Bradley, ma davvero non saprei come esprimere ciò che provo. Con lui ho una relazione del tutto personale, conoscerlo è stato speciale per me. Sono preparato a tutto, forse è questione di giorni. Ma lui resterà sempre nel mio cuore“.

Fai buon viaggio, Bradley!

Tag:

Leggi anche: