Il “diritto al cibo” in mostra a Saronno. Dove protagonista sarà il riso

L’esposizione sarà allestita a Saronno da sabato 21 a domenica 29 novembre presso la Sala Nevera, in viale Santuario 2 a Saronno, e sarà inaugurata sabato 21 alle 18

09 novembre 2015
Guarda anche: Saronno
Mostra riso

Il Sandalo equosolidale, associazione per il commercio equo e solidale nata a Saronno nel 1994, presenta l’esposizione “Price is Rice. Donne, riso e ricamo”. L’iniziativa, inserita nel programma di Diritti in gioco Tutti per uno.

Diritti per tutti del Comune di Saronno, promuove il tema del diritto al cibo prendendo come protagonista il riso, alimento principale per oltre metà degli abitanti della terra e il lavoro delle artigiane che lo hanno ricamato su grembiuli da cucina e manufatti.

L’esposizione sarà allestita a Saronno da sabato 21 a domenica 29 novembre presso la Sala Nevera – Viale Santuario 2 a Saronno e sarà inaugurata sabato 21 alle ore 18.00.

Oggetto dell’esposizione è una collezione di grembiuli da cucina e manufatti confezionati artigianalmente e ricamati a mano dalle donne della cooperativa Banchte Shekha Handicraft del Bangladesh. La collezione è frutto della collaborazione tra l’Associazione Solidarietà Terzo Mondo di Sondrio, la stilista Rossana Vittani, la scuola di moda Nuova Accademia Belle Arti di Milano (NABA) e le artigiane bengalesi.

Protagonista è il riso, sia come elemento decorativo ricamato, che come messaggio. Il riso, infatti, non solo è l’elemento più importante dell’alimentazione in vastissime parti del mondo, ma anche l’elemento su cui si calcolano le retribuzioni, per stabilire con un meccanismo informale ma efficace la soglia di sopravvivenza o di povertà: una sorta “valuta” per calcolare il guadagno delle artigiane in modo molto più comprensibile della moneta locale o della nostra.

I manufatti in mostra sono veri e propri manifesti di comunicazione di un progetto frutto della lunga relazione dell’Associazione di Sondrio, socia come IlSandalo del consorzio Altromercato, con il consorzio BaSE (Bangladesh Shilpo Ekota, Unione delle donne artigiane del Bangladesh), fondato dal missionario saveriano di origini valtellinesi Giovanni Abbiati per rendere possibile l’accesso a un mercato equo e rispettoso del lavoro delle donne.

«Da oltre 20 anni raccontiamo a tutti, in modi diversi, cos’è e come funziona il modello economico promosso dal commercio equo e solidale”, spiega Giorgio Pozzi, Presidente di Il Sandalo. “Un’economia che mette al centro l’uomo e i suoi bisogni, la solidarietà, la valorizzazione dei saperi tradizionali e la tutela dell’ambiente. Ora presentiamo questa mostra, frutto di uno dei progetti simbolo del commercio equo e in continuità con i temi proposti dalla Settimana Mondiale del Commercio Equo di maggio e da EXPO 2015.
Insieme a numerose associazioni saronnesi domenica 29 novembre concluderemo con una giornata per bambini e famiglie con laboratori, giochi e degustazione di risi dal mondo.
È possibile seguire gli eventi sul sito web dell’ associazione IlSandalo www.ilsandalo.eu e su Facebook . Per maggiori informazioni sul progetto Price is Rice è possibile visitare il sito www.priceisrice.org.

Tag:

Leggi anche:

  • Tutti in bici per i Comuni

    In occasione della settimana europea della mobilità torna Sabato 23 settembre la fortunata iniziativa “TUTTI IN BICI PER I COMUNI”, in collaborazione con i Comuni di Vedano Olona e Venegono Superiore. Ritrovo in Piazza delle Tessitrici alle 14.00 per la registrazione. Partenza alle
  • Dal 27 settembre la grande pallanuoto a Busto Arsizio con la BPM Sport Management e la Len Euro Cup

    Al via della competizione ci saranno, oltre ai mastini di Busto Arsizio, anche i francesi del Montpellier e del Pays D’Aix Natation, i tedeschi dell’OSC Postdam, i croati dello Jadran Split, gli ungheresi dello FTC Budapest (squadra che nella scorsa stagione si era aggiudica la Len Euro Cup) e
  • Ierago con Orago, inaugurazione Palestra in acqua Cele Daccò

    Il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo interverrà domani, alle ore 10,30, alla cerimonia di inaugurazione dell’impianto sportivo acquatico “Palestra in acqua Cele Daccò” di Jerago con Orago (Varese) situato in via Onetto 4, vicino all’area Feste del Comune. La
  • Varese, Gianmarco Pozzecco cittadino onorario

    L’iniziativa è stata ideata da Marco Pinti che ha poi trovato l’appoggio della società varesina Pallacanestro Varese e successivamente della Delegazione Provinciale CONI. Gianmarco Pozzecco negli anni in cui ha giocato per la pallacanestro Varese ha sempre dimostrato, come sostiene Pinti