Gregori a Varese2.0: “Non avete ascoltato i cittadini”

Intervento di Mauro Gregori, fondatore del gruppo ''Varese sporcizia e degrado: le proposte dei cittadini'', sul masterplan alternativo presentato dal Comitato Varese2.0

02 luglio 2015
Guarda anche: LettereVarese Città
Progetto

Delusione targata 2.0. Mi spiace ma il comitato Varese 2.0 invece di coinvolgere i cittadini, come era auspicabile, “inventa” il suo masterplan. 

Al posto del teatro attuale uno “spazio per studenti” quando gli studenti sono gia’ stati catapultati a Bizzozero… Un “nuovo” inutile, costoso teatro al posto della caserma Garibaldi e poi… Tanti negozi quando i negozi in altre parti della città stanno morendo.
Niente riqualificazione di Politeama e Vittoria (cosa ne faranno non è dato di sapere) e niente ritorno del mercato coperto… Niente ritorno possibile ed auspicabile degli ambulanti, oggi in piazzale Kennedy, in piazza Repubblica.
Sembra un masterplan nato per “rompere le scatole” non per creare una vera alternativa saggia e condivisa al Masterplan comunale.
Mi spiace si poteva fare molto di piu’ e meglio. Magari ascoltare le voci dei cittadini su “sporcizia e degrado…”.

Mauro Gregori

Tag:

Leggi anche:

  • Urban&Lake Street Food Festival a Varese “Un’iniziativa per famiglie e giovani”

      Il 6, 7 e 8 aprile torna a Varese in Piazza della Repubblica, la grande festa dello Street Food! Tre giorni dedicati al cibo di strada di ultima generazione. Oltre 25 food truck veri e propri ristoranti su ruote che offrono cucina gourmet alla portata di tutti. Un evento a cura di Chocolat
  • Writers “pentiti” ripuliscono il palaghiaccio

    La Procura di Varese li ha puniti per il loro gesto, affidando a loro un progetto educativo formidabile: i giovani che avevano imbrattato i muri esterni del Palaghiaccio di Varese sono stati obbligati a ripurlo completamente fino a togliere ogni traccia del loro vandalismo. “La lotta al
  • Bomba alle Corti, falso allarme

    Alla fine si è concluso positivamente senza gravi conseguenze l’allarme bomba che questa mattina, dalle 10 circa quando alla Polizia è arrivata la chiamata dagli uffici dell’INPS di Via Volta, aveva diffuso il panico nel centro città e all’interno del centro commerciale di Piazza
  • Mauro Gregori “Pagare il ritiro degli ingombranti, pazzia”

    “Gli amministratori di altri comuni, simili come dimensioni a Varese come ad esempio Parma, Roma, Imperia e Salerno, che incentivano tramite numero verde il ritiro degli ingombranti a casa non pensano che a Varese invece siamo avanti ? Noi il ritiro degli ingombranti lo facciamo